Meteo : goccia fredda verso il sud Italia, crollo termico, temporali e grandinate a breve

La goccia fredda che stamattina ha attraversato il centro-nord, la Corsica e la Sardegna causando un vistoso calo termico, temporali e soprattutto nevicate sino a quote basse per il periodo (vedi le clamorose nevicate in Emilia Romagna e in Corsica) si sta ora dirigendo rapidamente verso il sud Italia.

Il Meridione, già alle prese con clima tardo autunnale e temporali, vedrà un ulteriore peggioramento del tempo nelle prossime ore e addirittura un ulteriore calo delle temperature. Questa piccola ma incisiva “goccia fredda”, ovvero una massa d’aria che presenta temperature fino a -28°C a 5000 metri di altitudine e valori fino a +1/+2°C a 1450 metri circa, è ora situata nel mar Tirreno e si appresta ad invadere la Sicilia, la Calabria e il resto del sud.

COSA CI ASPETTA?

L’arrivo di questa massa d’aria ancor più fredda, legata ad un minimo di bassa pressione, darà origine a maltempo diffuso nella notte e per buona parte della giornata di giovedì 16 maggio sulle regioni del sud. Ci aspettiamo piogge estese e anche temporali a tratti molto forti su Sicilia e Calabria, mentre i fenomeni saranno più isolati ma ugualmente incisivi su Basilicata, Campania e Puglia. La Sicilia sarà la prima ad essere interessata dal peggioramento tra la notte e domani mattina, dopodichè seguirà un graduale miglioramento. Sul resto del sud il miglioramento avrà inizio dalla sera.

Le temperature caleranno ulteriormente su tutto il sud, tanto che le massime saranno comprese generalmente tra i 14 e i 17°C sulle coste e tra i 10 e 14°C sulle pianure interne e colline. La sensazione del freddo sarà rafforzata dai venti sostenuti di maestrale su Sicilia e Calabria. La neve cadrà in Appennino oltre i 1000/1200 metri tra Campania, Basilicata e Calabria settentrionale, mentre sull’Aspromonte e sui rilievi siciliani la neve potrebbe spingersi clamorosamente sin sotto i 1000 metri di altitudine (proprio perchè il nucleo più freddo, proveniente da nord-ovest, interesserà l’estremo sud).

A causa dei forti contrasti termici non mancheranno le grandinate durante i temporali : la possibilità di grandinate estese e dannose è piuttosto alta su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

<!–
Altri articoli


Meteo : goccia fredda verso il sud Italia, crollo termico, temporali e grandinate a breve

Neve di maggio in Corsica : giornata eccezionale, tanta neve sui rilievi

Meteo Protezione Civile domani: tempo ancora instabile al Sud

Nuova pioggia in arrivo al nord nel weekend, incerta l’evoluzione successiva

Meteo a 15 giorni: maggio BURRASCOSO sino alla fine!

–>

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Qualunque meteorologo dipende da i prodotti di modelli matematici per prevedere l’evoluzione del tempo.

I principali input dai servizi meteorologici nazionali sono le osservazioni di superficie dalle stazioni meteorologiche automatiche al livello terreno e dalle boe meteorologiche in mare.

Previsioni previsioni sono fabbricate da raccogliendo dati quantitativi su lo stato corrente dell’atmosfera e usando scientifici comprensione della dei processi atmosferici per prevedere come si evolverà l’atmosfera.

mappe ad alta quota, normalmente prodotte con i dati delle sonde lanciate verso l’alto .

Domenica probabile entrata di una nuova perturbazione con la probabilità di piogge.

Centro: un po ‘di ispessimento anormale in la prima mattina ma senza degno di nota tendenza , più soleggiato dal pomeriggio. Temperature senza varianti , massime fra 15 e 18.

Oggi Domenica 12 Novembre Nord : nuvolosità che si innalzano nel nord-ovest con un fenomeno debole nella sera , nevoso nelle Alpi a partire da 1500m, per lo più buono altrove. Temperature in minor declino, massime tra quindici e quattordici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*