Meteo in diretta : irrompe la massa d’aria fresca, vi facciamo vedere i nubifragi acquazzoni. Cala anche la quota neve su le Alpi!

Perturbazione in transito al nord, nubifragi acquazzoni forti in pianura Del Po. Nevica su le Alpi!

Meteo in diretta / Come ampiamente predetto stamattina in questo articolo, il tempo è nettamente peggiorato durante de la giornata contemporanee grazie all’ingresso di una massa di aria relativamente fredda proveniente dal nord Atlantico. La massa d’aria fresca di origine artiche è riuscita a arrivare il Mediterraneo mediante venti intensi di maestrale che hanno provocato la formazione di nubifragi acquazzoni e piogge estese sul nord Italia, oltre che un deciso diminuzione delle temperature.

Acquazzoni e nubifragi acquazzoni hanno compromesso principalmente le aree del nord, specialmente Piemonte, Lombardia, Liguria ed Emilia Romagna : su queste aree abbiamo osservato nubifragi acquazzoni diffusi localmente anche molto forti che hanno prodotto grandinate con chicchi fin a 3 centimetri di diametro. Eloquente la grandinata avvenuta nel ferrarese durante del dopopranzo, specialmente nella regione di Consandolo. Grandinate anche nel forlivese, nel milanese e fra bresciano e bergamasco. L’ingresso dell’aria più fredda ha permesso anche il per gradi diminuzione de la quota neve che è scesa sin sotto i 1700-1800 m nelle ultime ore su le Alpi. Imbiancata Sestriere nel torinese.

Nelle prossime ore le temperature caleranno ulteriormente così da portarsi, localmente, anche sotto i 10°C durante de la nottata. Il brutto tempo continuerà a coinvolgere le aree del nord e si espanderà anche sulle del centro : nubifragi acquazzoni localmente molto forti potranno interessare Piemonte, Lombardia, Trentino, alto Veneto e Friuli (durante de la prima serata e delle ore notturne), mentre per quanto riguarda il centro Italia attenzione su Toscana e Lazio laddove giungeranno nubifragi acquazzoni e piogge anche copiose.
La quota neve scenderà progressivamente fra stasera e la nottata su le Alpi nord-occidentali, fra Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, sin verso i 1300-1400 m ma non escludiamo fiocchi sin verso i 1000 m nel corso di i eventi più intensi. Ancora momentaneamente costante al sud laddove il brutto tempo giungerà martedi.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.