METEO Inverno 2018-2019: “sconquasso” con FREDDO e CALDO da RECORD


immagine 1 articolo 52647Immagini di repertorio, con licenza.



immagine 2 articolo 52647

Il trend meteo per il prossimo Inverno viene prospettato dai super elaboratori con caratteristiche che potrebbero avere fortissime anomalie climatiche. E potremmo anche dire che per i tempi correnti osserviamo, in ambito previsionale, un’evoluzione forse inedita.

Fare paragoni fra l’incertezza di una previsione della stagione e la certezza del tempo del passato è imprudente, ma fra le previsioni osservate in passato e quelle che esaminiamo in queste settimane (è quello di cui si discute), i paragoni sarebbe accordati per esprimere un parere, un giudizio finalizzato a percepire laddove siamo diretti con il tempo terrestre.

Le carte che vengono continuamente estese dal centro meteo americano NCEP Climate Forecast System, prospettano una stagione fuori da gli schemi abituali, con anomalie grandiosi.

Lo rammentiamo come sempre, il trend della stagione, ovvero le previsioni a lunghissimo termine, sono da interpretare nel proprie insieme, e principalmente è affidabile non fare previsioni per zone anguste se non con ulteriori approfondite ricerche, se non finalizzate per taluni scopi.

Le proiezioni cambiano di frequente, sono stime, sono studi detti sperimentali, che determinano che tipo di tempo abbiamo nelle prossime stagioni, ne i prossimi mesi.

In questa sede commentiamo carte appena elaborate, che esprimevano un’agonia del tempo terrestre, che invia mediante le proiezioni dei modelli numerici, un’accentuazione dell’estremizzazione del tempo, da concreto meteo estremo.

Osservare cosa potrebbe avvenire a dicembre, o a gennaio, a febbraio, non ci da una buona affidabilità previsionale, mentre è bene più peculiare consultare il trend della stagione nel suo insieme, le rapide fluttuazioni periodiche e quelle compendiate mensili.

Il risultato è uno sconquasso de la normalità, ormai cancellata, e che il prossimo inverno potrebbe subire l’influenza scarsamente preventivabile del Minimo Solare che riduce di certi decimi di grado la temperatura terrestre.
Una riduzione che ci potrebbe riportare climatologica mente indietro di uno o due decenni, verso temperature più fredde, ma in un Pianeta surriscaldato.

Questo causerebbe forti modifiche del tempo, con periodi caldissimi ed altre freddissimi, con successivo sconquasso del Vortice depressionario Polare che forse prematuramente invierebbe incursioni di aria gelida sino a le medie latitudini.

I modelli stagionali prevedono anche super zone di bassa pressione che dall’Oceano Atlantico si dirigerebbero verso l’Europa, e queste nella stagione fredda possono assumere l’impeto di uragano.
Ma attenzione, non vi stiamo dicendo che abbiamo uragani o cataclismi, bensì un’accentuazione dell’estremizzazione del tempo che si potrebbe presentare con eventi atmosferici di maggior persistenza e impeto.

LINK lesto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia sino a 15 giorni, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone DOPPIO clicca qua

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni del tempo globali clicca qua

Per le previsioni del tempo d’Europa clicca qua

Per le previsioni del tempo dell’italia clicca qua

Per le previsioni del tempo de la tua regione clicca qua

Per le previsioni del tempo in TV clicca qua

Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qua

Per l’altitudine de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*