Meteo: INVERNO 2019/2020, DICEMBRE Dominato da un ANTICICLONE? Ecco l’Ultimo Aggiornamento del Centro Europeo

Meteo: INVERNO 2019/2020, DICEMBRE Dominato da un ANTICICLONE? Ecco l’Ultimo Aggiornamento del Centro Europeo

Dicembre, ecco l'ultimo AGGIORNAMENTODicembre, ecco l’ultimo AGGIORNAMENTOSe NOVEMBRE sarà probabilmente ricordato come uno dei mesi più piovosi degli ultimi anni, a DICEMBRE le cose potrebbero cambiare. Abbiamo analizzato con attenzione quello che potrebbe accadere nel primo mese dell’inverno e dalle mappe stagionali dell’autorevole Centro Europeo (ECMWF) sono emerse importanti novità.
DICEMBRE
potrebbe essere caratterizzato nei primissimi giorni da un clima più freddo per via di aria proveniente dalla Russia, con probabili nevicate fino a bassa quota sui rilievi del Nord. Le cose però potrebbero cambiare già dalla prima decade.

Spesso accade che la natura e il clima vadano in soccorso alla legge della compensazione. Cosa significa? Che a fronte di un novembre davvero piovoso potrebbe presentarsi un DICEMBRE totalmente opposto, ovvero molto secco, ma con temperature nella norma o localmente superiori al Sud.
Cosa potrebbe succedere secondo le mappe stagionali emesse qualche ora fa? Solitamente, quando sull’Italia giunge un’alta pressione spesso essa è provocata dallo sprofondamento verso la Spagna o Oceano Atlantico di aria più fredda ed instabile. Di conseguenza, i campi alto pressori, non trovando sfogo sull’Europa occidentale prediligono l’Italia e i Balcani innescando lunghi periodi stabili caratterizzati, nel periodo invernale, da nebbie e da inversioni termiche tra la notte e il giorno.

E’ dunque da tenere nel debito conto dunque l’ipotesi di un mese di DICEMBRE avaro di precipitazioni e dominato dalle figure anticicloniche. Questo è quanto emerge oggi, ma si sa, trattandosi di previsioni stagionali saranno necessari ulteriori aggiornamenti in quanto anche una piccola modifica sullo schema barico europeo potrebbe far cambiare le carte in tavola, stravolgendo in maniera anche cospicua la previsione.
Per questo, aldilà della proiezione di un DICEMBRE secco, consigliamo di seguire i nostri prossimi aggiornamenti.

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Dicembre, ecco l'ultimo AGGIORNAMENTODicembre, ecco l’ultimo AGGIORNAMENTOSe NOVEMBRE sarà probabilmente ricordato come uno dei mesi più piovosi degli ultimi anni, a DICEMBRE le cose potrebbero cambiare. Abbiamo analizzato con attenzione quello che potrebbe accadere nel primo mese dell’inverno e dalle mappe stagionali dell’autorevole Centro Europeo (ECMWF) sono emerse importanti novità.
DICEMBRE
potrebbe essere caratterizzato nei primissimi giorni da un clima più freddo per via di aria proveniente dalla Russia, con probabili nevicate fino a bassa quota sui rilievi del Nord. Le cose però potrebbero cambiare già dalla prima decade.

Spesso accade che la natura e il clima vadano in soccorso alla legge della compensazione. Cosa significa? Che a fronte di un novembre davvero piovoso potrebbe presentarsi un DICEMBRE totalmente opposto, ovvero molto secco, ma con temperature nella norma o localmente superiori al Sud.
Cosa potrebbe succedere secondo le mappe stagionali emesse qualche ora fa? Solitamente, quando sull’Italia giunge un’alta pressione spesso essa è provocata dallo sprofondamento verso la Spagna o Oceano Atlantico di aria più fredda ed instabile. Di conseguenza, i campi alto pressori, non trovando sfogo sull’Europa occidentale prediligono l’Italia e i Balcani innescando lunghi periodi stabili caratterizzati, nel periodo invernale, da nebbie e da inversioni termiche tra la notte e il giorno.

E’ dunque da tenere nel debito conto dunque l’ipotesi di un mese di DICEMBRE avaro di precipitazioni e dominato dalle figure anticicloniche. Questo è quanto emerge oggi, ma si sa, trattandosi di previsioni stagionali saranno necessari ulteriori aggiornamenti in quanto anche una piccola modifica sullo schema barico europeo potrebbe far cambiare le carte in tavola, stravolgendo in maniera anche cospicua la previsione.
Per questo, aldilà della proiezione di un DICEMBRE secco, consigliamo di seguire i nostri prossimi aggiornamenti.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto DOPPIO clicca qui
Per le SUPER PREVISIONI in Italia confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni del tempo del globo clicca qua
Per le previsioni meteo europee clicca qua
Per le previsioni meteo nazionali passa qui
Per le previsioni meteo regionali passa qui
Per le previsioni meteo in TV passa qui
Per le previsioni del tempo sui mari passa qui
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Ogni meteorologo utilizza questi prodotti di modelli fisico-matematici per interpretare l’evoluzione del futuro prossimo .

Il particolare data può ora essere utilizzato in il modello come un punto di partenza per a prospettiva

Previsioni meteorologiche sono fabbricate da accumulando dati quantitativi su lo stato corrente dell’atmosfera e usando tecnici comprensione dei processi atmosferici per proiettare come evolverà l’atmosfera.

Tipicamente le zone cicloniche indicano con la lettera ‘B’ (in alcune lingue inglesi con la lettera ‘L’ -low-).

Centro: Nuvole irregolari in Toscana con alcune piogge nelle zone settentrionali, prevalentemente soleggiate o sopra fuso in altre regioni.

Temperature in aumento, massimo tra 15 e 19 .

Verso il nord-est: Sparse atmosfera con considerevoli radure nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno altrove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*