Meteo: INVERNO 2019/2020, GENNAIO statisticamente parte col GELO. Ecco cosa è previsto dal CENTRO EUROPEO

Meteo: INVERNO 2019/2020, GENNAIO statisticamente parte col GELO. Ecco cosa è previsto dal CENTRO EUROPEO

Gennaio 2020: tra periodi sopra media termica e possibili incursioni fredde dalla RussiaGennaio 2020: tra periodi sopra media termica e possibili incursioni fredde dalla RussiaQuesti ultimi giorni hanno portato un radicale cambiamento della circolazione sull’Italia, specie al Centro Nord, regalando un primo assaggio d’Inverno con il ritorno della NEVE fino a quote molto basse per il periodo. Sarà il preludio per un INVERNO 2019/2020 freddo ed nevoso? Proviamo a scoprirlo con le tendenze aggiornate dal CENTRO meteo EUROPEO focalizzandoci in particolare sul mese di GENNAIO che statisticamente parte col GELO.

Come ricordiamo sempre questo genere di previsione vanno intese come uno sguardo generale di quello che potrebbe accadere dal punto di vista termico e delle precipitazioni a livello europeo e italiano. Quindi non sono previsioni classiche utili a pianificare le attività quotidiane. Detto questo, affidandoci agli indici atmosferici e alle mappe stagionali possiamo ipotizzare un inizio della stagione invernale (dicembre) con temperature spesso oltre la media, si conferma quindi il trend volto al riscaldamento.

E successivamente? Cosa dobbiamo aspettarci?

Dal punto di vista statistico capita spesso che l’inizio di GENNAIO sul nostro Paese prevalgano condizioni meteo piuttosto fredde con la possibilità di episodi nevosi fin sulle pianure come già capito diverse volte in passato: 1996, 2005, 2009, 2010 solo per citarne alcuni. Questo dipende anche dal fatto che il Sole nel compiere la sua orbita si trova nel punto più basso all’orizzonte e la radiazione in arrivo è per questo motivo ai minimi dell’intero anno. Se ci saranno precipitazioni dipenderà dalle configurazioni sinottiche con l’incursione di cicloni freddi o dall’Atlantico o dal Nord Europa. Al momento però, secondo il principale centro meteo europeo (ECMWF) sembrerebbe prevalere un campo di alta pressione su buona parte del bacino del Mediterraneo, di conseguenza ci aspettiamo maggior stabilità atmosferica, specie al Centro Sud, e la formazione di NEBBIE al Nord. Anche le temperature risulteranno oltre la media, come possiamo vedere dalla mappa sottostante, con anomalie fino a +2°C rispetto ai valori di riferimento.

Temperature del mese di gennaio secondo il centro meteo europeo: oltre le medie fino a +2°C.Temperature del mese di gennaio secondo il centro meteo europeo: oltre le medie fino a +2°C.

Questo però non esclude la possibilità di veloci e insidiose incursioni di correnti in discesa dall’Artico pronte ad investire il nostro Paese con nevicate fino a bassa quota. Molto dipenderà anche dal comportamento del VORTICE POLARE che, come abbiamo visto negli ultimi anni, spesso decide le sorti della stagione invernale.

Galleria immagini
  • Meteo: INVERNO 2019/2020, GENNAIO statisticamente parte col GELO. Ecco cosa è previsto dal CENTRO EUROPEO

    https://www.ilmeteo.it/portale/files/giornale/big/gennaio-91119.jpg

    Gennaio 2020: tra periodi sopra media termica e possibili incursioni fredde dalla Russia

    immagine

  • Meteo: INVERNO 2019/2020, GENNAIO statisticamente parte col GELO. Ecco cosa è previsto dal CENTRO EUROPEO

    https://www.ilmeteo.it/portale/files/giornale/T-gennaio-91119.jpg

    Temperature del mese di gennaio secondo il centro meteo europeo: oltre le medie fino a +2°C.

    immagine

gebid(“slideshow”).style.display=”none”;
gebid(“wrapper”).style.display=”block”;
var slideshow=new TINY.slideshow(“slideshow”);
window.onload=function(){
slideshow.auto=true;
slideshow.speed=5;
slideshow.link=”linkhover”;
slideshow.info=”information”;
slideshow.thumbs=false;
slideshow.left=”slideleft”;
slideshow.right=”slideright”;
slideshow.scrollSpeed=4;
slideshow.spacing=5;
slideshow.active=”#fff”;
slideshow.init(“slideshow”,”image”,”imgprev”,”imgnext”);
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Gennaio 2020: tra periodi sopra media termica e possibili incursioni fredde dalla RussiaGennaio 2020: tra periodi sopra media termica e possibili incursioni fredde dalla RussiaQuesti ultimi giorni hanno portato un radicale cambiamento della circolazione sull’Italia, specie al Centro Nord, regalando un primo assaggio d’Inverno con il ritorno della NEVE fino a quote molto basse per il periodo. Sarà il preludio per un INVERNO 2019/2020 freddo ed nevoso? Proviamo a scoprirlo con le tendenze aggiornate dal CENTRO meteo EUROPEO focalizzandoci in particolare sul mese di GENNAIO che statisticamente parte col GELO.

Come ricordiamo sempre questo genere di previsione vanno intese come uno sguardo generale di quello che potrebbe accadere dal punto di vista termico e delle precipitazioni a livello europeo e italiano. Quindi non sono previsioni classiche utili a pianificare le attività quotidiane. Detto questo, affidandoci agli indici atmosferici e alle mappe stagionali possiamo ipotizzare un inizio della stagione invernale (dicembre) con temperature spesso oltre la media, si conferma quindi il trend volto al riscaldamento.

E successivamente? Cosa dobbiamo aspettarci?

Dal punto di vista statistico capita spesso che l’inizio di GENNAIO sul nostro Paese prevalgano condizioni meteo piuttosto fredde con la possibilità di episodi nevosi fin sulle pianure come già capito diverse volte in passato: 1996, 2005, 2009, 2010 solo per citarne alcuni. Questo dipende anche dal fatto che il Sole nel compiere la sua orbita si trova nel punto più basso all’orizzonte e la radiazione in arrivo è per questo motivo ai minimi dell’intero anno. Se ci saranno precipitazioni dipenderà dalle configurazioni sinottiche con l’incursione di cicloni freddi o dall’Atlantico o dal Nord Europa. Al momento però, secondo il principale centro meteo europeo (ECMWF) sembrerebbe prevalere un campo di alta pressione su buona parte del bacino del Mediterraneo, di conseguenza ci aspettiamo maggior stabilità atmosferica, specie al Centro Sud, e la formazione di NEBBIE al Nord. Anche le temperature risulteranno oltre la media, come possiamo vedere dalla mappa sottostante, con anomalie fino a +2°C rispetto ai valori di riferimento.

Temperature del mese di gennaio secondo il centro meteo europeo: oltre le medie fino a +2°C.Temperature del mese di gennaio secondo il centro meteo europeo: oltre le medie fino a +2°C.

Questo però non esclude la possibilità di veloci e insidiose incursioni di correnti in discesa dall’Artico pronte ad investire il nostro Paese con nevicate fino a bassa quota. Molto dipenderà anche dal comportamento del VORTICE POLARE che, come abbiamo visto negli ultimi anni, spesso decide le sorti della stagione invernale.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO nazionali confronto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI italiane confronto QUADRUPLO clicca qui
Per le previsioni globali seleziona qui
Per le previsioni meteo in Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo in Italia clicca qua
Per le previsioni della tua regione passa qui
Per le previsioni televisive seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qui
Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Quando il meteorologo coinvolto è responsabile per il favorito diffusione di informazioni meteorologiche ( bollettini, articoli, tv trasmissioni) crea a tipo di “sommario”, semplificando la lingua migliore, anche usando simboli e mappe.

Tutto accade automaticamente, è vero, ma il dispositivo è stato stato affrontato con interpretando dati e risultati come quando noi lavoriamo “manualmente”, cioè come avremmo fatto .

Qualsiasi momento definendo i parametri fondamentali nel campo meteorologico, dobbiamo per prima cosa ricordare che ce ne sono numerosi può verificare un preciso previsioni del tempo.

Le linee le quali circondano le zone ciclonica e anticiclonica sono chiamate isobare e indicano i punti al di sopra della pressione atmosferica.

Lunedì probabile entrata di una nuova perturbazione con la possibilità probabilità di precipitazione.

Centro: un po ‘di ispessimento insolito in la prima mattina ma senza alcun degno di nota tendenza , più soleggiato dal pomeriggio. Temperature senza versioni, massimo tra 15 e 18.

Temperature stabili, massimo tra 15 e 18 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*