Meteo Italia: irruzione dell’Autunno più cattivo, rischio di ciclone al Sud



METEO SINO AL 16 Novembre 2019
L’evoluzione meteo dei prossimi 7 giorni vedrà una serie di eventi “insoliti”, innanzitutto un’area ciclonica definita in meteorologia esplosiva, potrebbe formarsi nei primi giorni della settimana in prossimità della Tunisia, e rapidamente transitare verso una rotta nord est, interessando principalmente la Sicilia, con venti tempestosi e piogge torrenziali.

Potrebbe formarsi quello che in meteorologia ufficiale viene chiamato TLC, ovvero un ciclone delle aree temperate, che occasionalmente viene osservato nel Mar Mediterraneo, ma che in questi anni ha invece incrementato la sua frequenza.

L’Italia sarà anche crocevia di svariate perturbazioni oceaniche, tuttavia, l’area ciclonica del Sud Italia, nella prima parte della settimana farà da catalizzatore di perturbazioni e nubi, perciò i fenomeni atmosferici di pioggia e neve al Centro Nord stavolta avranno una minor durata, anche se non mancheranno, per concentrarsi verso la principale area ciclonica che transiterà al Sud Italia.

Nella seconda parte della settimana, invece, tenderà di nuovo a prevalere la corrente oceanica, la quale attirerà verso di sé un maggior quantitativo di aria fredda.

La seconda parte della settimana dovrebbe vedere maltempo un po’ su tutta Italia, ma anche temperatura in lieve e progressivo ribasso. Insomma, ci stiamo avviando verso l’apice più cruento della stagione autunnale che osserva non di rado anche forti nevicate sulle Alpi. Nevicate già iniziate questa settimana, tanto che in alcune località turistiche sono in apertura gli impianti sciistici.

Ma vediamo qualche dettaglio specifico.

PIOGGE – Come anticipato, saranno soprattutto le regioni centro meridionali e le Isole Maggiori a vedere le maggiori precipitazioni, con picchi nelle aree tirreniche ed i settori esposti ai venti umidi delle Isole Maggiori. I modelli matematici prospettano picchi di pioggia estremi, compatibili con il nubifragio in varie località, dove aumenterà sensibilmente la portata dei corsi d’acqua.

SICCITA’ – La siccità che si protraeva al Sud e Isole Maggiori sta per estinguersi con le grandi piogge che sono attese. Insomma, la situazione si appresta a tornare normale. Per altro, su varie zone la pioggia cade con imponenza.

VENTO FORTE – L’area ciclonica che interesserà l’Italia aumenterà la ventilazione, e in varie zone si potrebbero raggiungere raffiche anche maggiori ai 100 lm orari.

MARI AGITATI – A causa del forte vento, i mari aumenteranno il loro moto ondoso.

INSOMMA, siamo prossimi ad una settimana di maltempo imponente.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Ciascun meteorologo dipende da il risultato di modelli fisici per interpretare l’evoluzione del futuro prossimo .

Siti Web lanciano radiosonde, che aumentano attraverso la profondità della troposfera e bene alla .

Il clima, uno dall’altra parte della moneta mani , è il set di condizioni meteorologiche che sono quadro il periodo di un anno, centrato sui sondaggi eseguiti per un periodo di almeno 30 anni .

Per quanto concerne le previsioni, si può intuire, in una semplicistica valutazione , che tutto questo esempio si stia spingendo nella direzione oriente e quindi accreditato frontiera su Atlantico si sta muovendo verso Paesi europei , così come la vasta area di anticiclonica in Portogallo, si estende sopra Mediterraneo.

Centro: nuvolosità irregolari in Toscana con alcune piogge nelle zone settentrionali, prevalentemente soleggiate o cupo in altre regioni.

Nord : Bella giornata di sole con alcuni foschia nella mattina nelle pianure centro-orientali e alcune inoffensive nuvole sul Friuli. Temperature in incremento, massime tra diciotto e 16.

Verso il nord-est: Sparse atmosfera con complete schiarite nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno altrove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*