METEO ITALIA, successivamente i TEMPORALI ancora CALDO. Estate settembrina non flaccida



METEO DAL 13 AL 19 SETTEMBRE 2018, ANALISI E PREVISIONE
Successivamente la fase di caldo eccezionale, il bel tempo sta lasciando all’instabilità per via di sbuffi d’aria umida in quota, con una piccola bassa pressione che si va scavando sul Tirreno. Siamo dinanzi ad un mutamento meteo a suon di nubifragi acquazzoni su certune zone, con l’alta pressione indotto in temporanea ritirata.

I nubifragi acquazzoni colpiranno a macchia di leopardo la Peninsula, trattandosi di eventi distribuiti in maniera irregolare poichè non siamo in presenza di una vera perturbazione. Localmente i nubifragi acquazzoni potranno risultare forti, come nel caso de la Sardegna ed in qualche area interna appenninica e de la striscia tirrenica.

Tutta questa instabilità favorirà inevitabilmente un decremento delle temperature, specialmente su le zone de la striscia tirrenica. I valori rimarranno ancora un po’ maggiori a la norma di questo periodo e principalmente il caldo continuerà a percepirsi accentuato per effetto de gli elevati tassi d’umidità che daranno luogo a situazioni opprimente.

METEO CON PIU’ SOLE NEL WEEKEND, ANTICICLONE IN RINFORZO
Nel corso di il weekend il meteo volgerà al bello, quandanche permarrà qualche strascico burrascoso, specialmente su le zone di Nord-Est e lungo la catena appenninica. I nubifragi acquazzoni saranno più assidui al Meridione, ma sino da domenica il sole tornerà preminente e registreremo un successivo progresso meteo.

L’alta pressione tornerà a rafforzarsi e appare possa caratterizzare il meteo anche de la prima parte de la nuova settimana, malgrado qualche temporale sempre in agguato al nel primo pomeriggio a ridosso dei monti. Viene di fatto per ora rinviato a data da destinarsi quel probabile guasto meteo autunnale che era atteso intorno al 20 settembre

METEO GIOVEDI’ 13, CON TEMPORALI SPARSI IN VARIE REGIONI
Forti rovesci sono attesi al Nord specialmente su i versanti delle alpi, in parte anche Liguria e Piemonte, ma qualche precipitazione degna di nota raggiungerà anche l’Alta Toscana e la catena del nord appenninica Forti rovesci anche forti colpiranno la Sardegna, con nubi in incremento su tutto il resto de la Peninsula e tendenza a peggioramento di sera specialmente su le zone del mezzogiorno tirreniche.

METEO VENERDI’ 14, NEL SEGNO DELLA VARIABILITA’
L’instabilità sarà ancora protagonista, con acquazzoni più probabili su le zone interne e montane. Gli acquazzoni, sempre a carattere intermittente, dovrebbero coinvolgere principalmente le zone delle alpi, ma anche ai piedi dei monti del Nord-Est, Liguria, Toscana, interne appenniniche, parte del Sud Peninsulare e Sicilia, con qualche evento anche di forte impeto.

MENO CALDO, MA POI ANCORA ESTATE
Il caldo anormale s’interromperà, ma abbiamo pur sempre temperature più alte delle medie del periodo e principalmente situazioni d’afa più rilevante per l’umidità apportata dai nubifragi acquazzoni. Nel weekend, peraltro, le temperature torneranno lievemente a risalire, per via di un recente rinforzo dell’alta pressione che porterà sempre più sole.

ULTERIORI TENDENZE
Sole più presente nel weekend sull’Italia, con altri nubifragi acquazzoni principalmente pomeridiani e a carattere locale su i monti. L’alta pressione tornerà protagonista, a garanzia di situazioni di bel tempo che potrebbero durare per disparati giorni durante de la prima parte de la prossima settimana. Resteranno sempre probabili dei locali nubifragi acquazzoni, in specifico al nel primo pomeriggio.

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK pronto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*