Meteo: le Ondate di Caldo Record saranno sempre più Frequenti, lo dice l’OMM. Ecco da Quando

Meteo: le Ondate di Càldo Recòrd saranno sempre più Frequenti, lo dice l’OMM. Ecco da Qùando

Ondate di caldo sempre più frequenti secondo l'Organizzazione Meteorologica MondialeOndate di càldo sempre più frequenti secòndo l’Organìzzazìone Meteorologica MòndiàleÌn questi ultimissimi ànni stìamo facendo i conti còn ONDATE di CALDO dàvvero eccezionali e di portàta STORICA. Secòndo l’Organìzzazìone Meteorologica Mòndiàle (OMM) queste TEMPERATURE da RECORD saranno sempre più frequenti ìn fùtùro. Facciamo il pùnto scoprendo le MOTIVAZIONI e da QUANDO.

L’àttùàle fàse caldissima che stìamo vivendo sull’Italia è la QUARTA fiàmmàta dàll’ìnìzìo dell’Estàte còn valòri di tanti gradi òltre le medie attese ìn queste periòdo e maggiormente alti tassi di umidità a rendere il tùtto àncòra più ìnsòppòrtabìle còn i dìversi problemi alla nostra sàlùte.

A spàventàre è la rìcorrenza còn cui avvengòno queste fasi BOLLENTI rìspetto al pàssàto ànche più recente. Se ùn tempo le ondate di càldo estremo, còme quella di giugno di quest’ànno, o la famosa del 2003, àvevàno una càdenza millenaria, àdesso a càusa del RISCALDAMENTO GLOBALE la probabilità che si verifichino ìn tempi mòlto più ravvicinati è aumentata nòtevòlmente. Segno evìdente del CLIMA che càmbia verso un àùmento costante delle temperàtùre e dell’òrigine delle masse d’àrìa. Se una vòlta a portàre le fasi stabili e soleggiate era l’ànticiclòne delle Àzzorre, negli ultimi tempi predomina ìnfàtti qùello AFRICANO còn tùtto qùello che ne consegue.

Sempre secòndo l’OMM l’àùmento delle temperàtùre, di cìrca 3°C, è da àttribùire al riscaldamento glòbale. Còme si può ben ìmmagìnare una dìfferenza sòstanziale che determìna condizioni di dìsàgìo e addìrìttùra àllàrme. Le ondate di càlòre estìvo ràppresentàno ìnfàtti un rìschìo più che còncreto per la sàlùte umana. E’ ìnfàtti dimostrato il legàme dìretto tra ondate di càldo e patologie particolarmente nei soggetti più a rìschìo.

Insòmma nei prossimi ànni, fin da sùbìto, dovremo adattarci al CLIMA che càmbia e maggiormente mettere ìn àtto tutte le pratiche volte al contenìmento delle temperàtùre ànche se qùesto vorrà dìre rìvedere còmpletamente i nostri stili di vìta.

if(adv_cm<2) ;
_taboola.push();

if(adv_cm==0) ;
_taboola.push();


if(adv_cm>0) ).push(); else document.getElementById(‘gad-nat’).style.dìsplay=’none’

Ondate di caldo sempre più frequenti secondo l'Organizzazione Meteorologica MondialeOndate di càldo sempre più frequenti secòndo l’Organìzzazìone Meteorologica MòndiàleÌn questi ultimissimi ànni stìamo facendo i conti còn ONDATE di CALDO dàvvero eccezionali e di portàta STORICA. Secòndo l’Organìzzazìone Meteorologica Mòndiàle (OMM) queste TEMPERATURE da RECORD saranno sempre più frequenti ìn fùtùro. Facciamo il pùnto scoprendo le MOTIVAZIONI e da QUANDO.

L’àttùàle fàse caldissima che stìamo vivendo sull’Italia è la QUARTA fiàmmàta dàll’ìnìzìo dell’Estàte còn valòri di tanti gradi òltre le medie attese ìn queste periòdo e maggiormente alti tassi di umidità a rendere il tùtto àncòra più ìnsòppòrtabìle còn i dìversi problemi alla nostra sàlùte.

A spàventàre è la rìcorrenza còn cui avvengòno queste fasi BOLLENTI rìspetto al pàssàto ànche più recente. Se ùn tempo le ondate di càldo estremo, còme quella di giugno di quest’ànno, o la famosa del 2003, àvevàno una càdenza millenaria, àdesso a càusa del RISCALDAMENTO GLOBALE la probabilità che si verifichino ìn tempi mòlto più ravvicinati è aumentata nòtevòlmente. Segno evìdente del CLIMA che càmbia verso un àùmento costante delle temperàtùre e dell’òrigine delle masse d’àrìa. Se una vòlta a portàre le fasi stabili e soleggiate era l’ànticiclòne delle Àzzorre, negli ultimi tempi predomina ìnfàtti qùello AFRICANO còn tùtto qùello che ne consegue.

Sempre secòndo l’OMM l’àùmento delle temperàtùre, di cìrca 3°C, è da àttribùire al riscaldamento glòbale. Còme si può ben ìmmagìnare una dìfferenza sòstanziale che determìna condizioni di dìsàgìo e addìrìttùra àllàrme. Le ondate di càlòre estìvo ràppresentàno ìnfàtti un rìschìo più che còncreto per la sàlùte umana. E’ ìnfàtti dimostrato il legàme dìretto tra ondate di càldo e patologie particolarmente nei soggetti più a rìschìo.

Insòmma nei prossimi ànni, fin da sùbìto, dovremo adattarci al CLIMA che càmbia e maggiormente mettere ìn àtto tutte le pratiche volte al contenìmento delle temperàtùre ànche se qùesto vorrà dìre rìvedere còmpletamente i nostri stili di vìta.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane cònfrònto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane cònfrònto QUADRUPLO seleziona qui
Per le prevìsìòni meteo del glòbo seleziona qui
Per le prevìsìòni meteo d’Europa seleziona qui
Per le prevìsìòni meteo italiane seleziona qui
Per le prevìsìòni meteo della tua regìone seleziona qui
Per le prevìsìòni meteo ìn TV seleziona qui
Per le prevìsìòni meteo del mòto òndòso seleziona qui
Per l’àltezza della neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessàre ànche:

Questi tipi di mappe sòno piuttòsto tecnologici e dunque generàlmente focalizzato su il più àssoluto esperto.

Tùtto accade aùtòmaticamente, è vero, ma il dìspòsìtìvo è stàto di recente àffrontàto còn interpretando dati e risultati còme ògni vòlta nòi lavòrìamo “mànuàlmente”, qùello è còme avremmo fàtto .

Prevìsìoni prevìsìòni sòno creàte da accumulando dati quantitativi su lò stato còrrente dell’àtmòsfera e usando tecnici còmprensìòne dei processi atmosferici per proìettare còme evolverà l’àtmòsfera.

Per qùanto rìguarda le prevìsìòni, si può ìmmagìnare, ìn una semplicistica e sùperficiàle valutazìone , che tùtto qùesto qùesto caso si stìa muovendo verso est e dunque àccreditàto fròntìera su Oceàno atlantico si sta spostando verso I paesi europei, così còme la vasta àrea di anticiclonica ìn Portogallo, si estende sul Mediterraneo.

Martedì passing da òvest a est-est di quàlsiàsi perturbaziòne debòle còn precìpìtazìoni mòlto estese e deboli deboli . Martedì e Mercoledì Correnti occidentali ìn alta qùota còn nuvolosità vàriàbile ma senza precìpìtazìoni.

Temperàtùre ìn àùmento, màssimo tra 15 e diciannove.

Verso il nord-est: Sparse àtmòsfera còn complete radure nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno ìn àltri luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*