Meteo: Lunedì 22, sciabolata dell’artico sull’Italia. Forti rovesci, nubifragi e crollo delle temperature

Lunedì 22, sciabolata artica verso l'ItaliaLunedì 22, sciabolata dell’artico verso l’ItaliaFra poco tempo il piacevole tepore vissuto in questi ultimi giorni sarà soltanto un lontano ricordo: l’ingresso di correnti fredde sul nostro Paese, una vera e propria sciabolata dell’artico, porterà un deciso diminuzione delle temperature e causerà la formazione di un insidioso centro di bassa pressione, un vero e giusto ciclone ciclonico, che porterà diffuso brutto tempo su certune aree dell’italia. Vediamo ma nel dettaglio che cosa potrebbe accadere nella giornata di Lunedì 22.

Domenica nel primo pomeriggio aria molto fredda dai Balcani si avvicinerà al nostro Paese, portando un diffuso peggioramento dapprima sul Triveneto, poi su le aree del centro adriatiche, lungo Appennino, con probabili forti rovesci in sconfinamento sin verso il Lazio, Roma inclusa.

Fra la prima serata di Domenica e le prime ore di Lunedì vi facciamo vedere ma che si entrerà nel vivo di questa fase fortemente instabile: la bassa pressione si sposterà sempre più verso Sud, approfondendosi sul Mare Tirreno del sud, continuamente alimentato da correnti Nordorientali.
Forti rovesci martelleranno continuamente il Sud peninsulare, con nubifragi maggiormente su la Basilicata, sul cosentino e sul crotonese, piogge abbondanti su la Puglia, su la Campania e su la Sicilia, entro la prima parte di Lunedì.
Manovrati o localmente molto manovrati tutti i mari, per causa delle forti raffiche di vento da Nord e Nord orientale.
Attenzione poi successivamente metà giornata, quando la Puglia e la Basilicata si troveranno al centro del peggioramento: gli ultimi aggiornamenti mostrano che le precipitazioni potranno insistere su l’uno e la altre le aree sino a prima serata, con accumuli di pioggia localmente maggiori a i 100 litri per metro quadrato in poche ore, con il rischio di alluvioni lampo.
In seguito, il nocciolo freddo traslerà verso la Sicilia, laddove, entro prima serata, i forti rovesci più forti aggrediranno il palermitano e il messinese.

Per quanto riguarda le temperature, la massa d’aria gelida in ingresso determinerà un brusco diminuzione delle temperature, con valori minimi al inferiore dei 10°C su le aree di pianura del Nord e su le aree interne del Centro.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni del tempo globali passa qui
Per le previsioni del tempo d’Europa passa qui
Per le previsioni del tempo in Italia passa qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione passa qui
Per le previsioni del tempo televisive passa qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*