METEO>> ORA LEGALE verso l’ABOLIZIONE DEFINITIVA del CAMBIO anche in Italia, ecco da QUANDO

METEO>> ORA LEGALE verso l’ABOLIZIONE DEFINITIVA del CAMBIO anche in Italia, ecco da QUANDO

Torna l'ora legale, ma forse verrà abolito il cambioTorna l’ora legale, ma forse verrà abolito il cambioLa Settimana prossima, esattamente Domenica 31 Marzo 2019, scatterà il momento dell’ORALE LEGALE quando cioè dovremo spostare in avanti le lancette di un’ora, passando direttamente alle ore 3:00. Quest’anno però potrebbe essere l’ultima volta in Italia, a breve infatti potrebbe esserci un cambiamento EPOCALE nella gestione degli orari in tutta . Vediamo di che si tratta.

Negli ultimi tempi si sta discutendo molto a livello europeo sulla possibile ABOLIZIONE del cambio dell’ora con consultazioni popolari (Francia e Germania in primis) e proposte di legge in Commissione Europea sulla possibilità di eliminare il cambio dell’ora. La proposta è quella di lasciare la possibilità ad ogni Stato facente parte dell’Unione Europea di scegliere se continuare ad usufruire dell’ora solare o di quella legale. La disputa è molto accesa specie tra i Paesi del Nord e del Sud in quanto a seconda della latitudine le ore di luce giornaliere cambiano sensibilmente. Per fare un esempio a Stoccolma (Svezia) il sole a Giugno tramonta alle 22:06, a Roma invece alle 20:48. Questo si traduce in differenti costi per quanto riguarda l’illuminazione degli edifici ed altri servizi. A questo si sommano i disagi fisici derivanti dall’ora in meno di riposo: insonnia, stress etc.Per il momento non si è ancora trovata una linea comune e l’idea di porre fine al doppio regime orario è rimandata al 2021 se non interverranno altre modifiche o consultazioni.

In Italia, data la posizione del nostro Paese, il vantaggio derivante dal cambio dell’ora è rilevante sia dal punto di vista economico (più luce solare = meno consumi elettrici per l’illuminazione) che ambientale. Secondo i dati Terna (gestore dei servizi elettrici), dal 2004 al 2018, il minor consumo di elettricità in Italia dovuto all’ora legale è stato pari a 9 miliardi e 100 milioni di kilowattora, la stessa energia elettrica annua usata da una regione come la Sardegna. Ciò ha permesso ai cittadini di risparmiare circa 1 miliardo e 545 milioni di euro. Il tutto si traduce poi in minor emissioni di CO2 in atmosfera derivanti dalla produzione di energia e quindi un abbattimento, parziale, dei gas ad effetto serra responsabili del cambiamento tico.

La situazione per il momento rimane ancora dibattuta e materia di scontro. Per quest’anno tutti pronti con l’orologio alla mano, l’ora legale entrerà in vigore domenica 31 marzo e terminerà domenica 27 ottobre 2019.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Torna l'ora legale, ma forse verrà abolito il cambioTorna l’ora legale, ma forse verrà abolito il cambioLa Settimana prossima, esattamente Domenica 31 Marzo 2019, scatterà il momento dell’ORALE LEGALE quando cioè dovremo spostare in avanti le lancette di un’ora, passando direttamente alle ore 3:00. Quest’anno però potrebbe essere l’ultima volta in Italia, a breve infatti potrebbe esserci un cambiamento EPOCALE nella gestione degli orari in tutta . Vediamo di che si tratta.

Negli ultimi tempi si sta discutendo molto a livello europeo sulla possibile ABOLIZIONE del cambio dell’ora con consultazioni popolari (Francia e Germania in primis) e proposte di legge in Commissione Europea sulla possibilità di eliminare il cambio dell’ora. La proposta è quella di lasciare la possibilità ad ogni Stato facente parte dell’Unione Europea di scegliere se continuare ad usufruire dell’ora solare o di quella legale. La disputa è molto accesa specie tra i Paesi del Nord e del Sud in quanto a seconda della latitudine le ore di luce giornaliere cambiano sensibilmente. Per fare un esempio a Stoccolma (Svezia) il sole a Giugno tramonta alle 22:06, a Roma invece alle 20:48. Questo si traduce in differenti costi per quanto riguarda l’illuminazione degli edifici ed altri servizi. A questo si sommano i disagi fisici derivanti dall’ora in meno di riposo: insonnia, stress etc.Per il momento non si è ancora trovata una linea comune e l’idea di porre fine al doppio regime orario è rimandata al 2021 se non interverranno altre modifiche o consultazioni.

In Italia, data la posizione del nostro Paese, il vantaggio derivante dal cambio dell’ora è rilevante sia dal punto di vista economico (più luce solare = meno consumi elettrici per l’illuminazione) che ambientale. Secondo i dati Terna (gestore dei servizi elettrici), dal 2004 al 2018, il minor consumo di elettricità in Italia dovuto all’ora legale è stato pari a 9 miliardi e 100 milioni di kilowattora, la stessa energia elettrica annua usata da una regione come la Sardegna. Ciò ha permesso ai cittadini di risparmiare circa 1 miliardo e 545 milioni di euro. Il tutto si traduce poi in minor emissioni di CO2 in atmosfera derivanti dalla produzione di energia e quindi un abbattimento, parziale, dei gas ad effetto serra responsabili del cambiamento tico.

La situazione per il momento rimane ancora dibattuta e materia di scontro. Per quest’anno tutti pronti con l’orologio alla mano, l’ora legale entrerà in vigore domenica 31 marzo e terminerà domenica 27 ottobre 2019.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia confronto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO nazionali confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del mondo clicca qua
Per le previsioni in Europa seleziona qui
Per le previsioni del tempo nazionali clicca qui
Per le previsioni della tua regione passa qui
Per le previsioni meteo TV passa qui
Per le previsioni sui mari seleziona qui
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questi tipi di mappe sono piuttosto tecnologici e quindi generalmente focalizzato su il più assoluto esperto.

Modelli sono inizializzati applicando i dati osservati.

Previsioni previsioni sono fatte da raccogliendo dati quantitativi su lo stato corrente dell’atmosfera e usando tecnici comprensione della dei processi atmosferici per proiettare come evolverà l’atmosfera.

Questo è chiamato foen: si verifica quando tra il nord e il sud delle Alpi c’è una differenza di pressione

Centro: Nuvole irregolari in Toscana con alcune acque piovane nelle zone settentrionali, prevalentemente soleggiate o cupo in altre regioni.

Temperature in aumento, massimo tra 15 e 19 .

Centro: Principalmente soleggiato, tranne alcuni sparsi ispessimenti che arrivano in Toscana con pioviggine locale nelle aree settentrionali settori nella notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*