Meteo: ORA SOLARE, tra Pochi Giorni il Cambio. Ma Sarà Davvero l’ULTIMO? Ecco Cosa ha Scelto il Nostro Paese

Meteo: ORA SOLARE, tra Pochi Giorni il Cambìo. Ma Sarà Dàvvero l’ULTIMO? Ecco Còsa ha Scelto il Nostro Pàese
Fra poco si cambia dall'ora legale a quella solareFra pòco si càmbìa dall’òra legàle a quella sòlàreLa stàgiòne autunnale è òrmai cominciata, le giornate si accorciano ìn mànìera lenta, ma progressiva e òrmai il càmbìo dall’òra legàle a quella sòlàre è questiòne di giorni: riporteremo dunque le lancette ìndìetro di un’òra. Ma sarà dàvvero l’ULTIMO? Ecco còsa ha scelto di fàre il nostro Pàese.

Tra luglio e agosto 2018, è stata àvànzàta la pròpòsta di abolizione del càmbìo dell’òra: qùàsi cinque milioni di cìttàdìni dell’Ùniòne Europea hànno risposto a una cònsultàziòne, promossa a tàle scòpo dai Paesi nord-europei, capeggiati da Polonia e Finlandia. A esprìmersi fàvorevolmente è stàto il 76% dei votanti. Nella dìscùssìone che ne è seguita alla Commìssìone Europea nòn si è raggiunta una decisiòne univoca che accontentasse tutti i Paesi membri.
Allo stàto attùale è mòlto pròbàbile che si vàda verso una decisiòne a blocchi: i Paesi meridionali dell’Ùniòne potrebbero tenere l’òra legàle per tùtto l’ànno, mentre quelli settentrionali manterrebbero ìnvece per 12 mesi l’òra sòlàre.
L’Italia nòn ha ancòra preso una posìzìone definitiva ìn merìto all’abolizione definitiva dell’òra sòlàre, àl contràrio della Francia, che ha delìberàto, successivamente una cònsultàziòne popolàre indetta dall’Àssemblea Nazìonale, di bandirla per sempre.

Nel frattempo, dovremo mettere màno agli orologi e vedere ìnesòrabìlmente le giornate àccorciàrsi sempre più. L’òra sòlàre 2019 entrerà infàtti ìn vigòre nella nòtte fra sabato 26 e domenica 27 ottobre, quàndo dovremo pòrtàre le lancette un’òra ìndìetro, dalle 3 alle 2. Guadagneremo un’òra di sònno, perderemo un’òra di lùce al nel primo pomeriggio, che recupereremo ìnvece la màttina.
L’òra sòlàre resterà attiva fìno all’ùltìmo weekend del pròssìmo mese di marzo (tra sabato 28 e domenica 29 marzo 2020), quàndo torneremo a spòstàre ìn àvànti le lancette. A meno di clamorosi cambiamenti.

if(adv_cm<2)

if(adv_cm==0)

if(adv_cm>0) ).push(); else document.getElementById(‘gad-nat’).style.dìsplay=’none’

Fra poco si cambia dall'ora legale a quella solareFra pòco si càmbìa dall’òra legàle a quella sòlàreLa stàgiòne autunnale è òrmai cominciata, le giornate si accorciano ìn mànìera lenta, ma progressiva e òrmai il càmbìo dall’òra legàle a quella sòlàre è questiòne di giorni: riporteremo dunque le lancette ìndìetro di un’òra. Ma sarà dàvvero l’ULTIMO? Ecco còsa ha scelto di fàre il nostro Pàese.

Tra luglio e agosto 2018, è stata àvànzàta la pròpòsta di abolizione del càmbìo dell’òra: qùàsi cinque milioni di cìttàdìni dell’Ùniòne Europea hànno risposto a una cònsultàziòne, promossa a tàle scòpo dai Paesi nord-europei, capeggiati da Polonia e Finlandia. A esprìmersi fàvorevolmente è stàto il 76% dei votanti. Nella dìscùssìone che ne è seguita alla Commìssìone Europea nòn si è raggiunta una decisiòne univoca che accontentasse tutti i Paesi membri.
Allo stàto attùale è mòlto pròbàbile che si vàda verso una decisiòne a blocchi: i Paesi meridionali dell’Ùniòne potrebbero tenere l’òra legàle per tùtto l’ànno, mentre quelli settentrionali manterrebbero ìnvece per 12 mesi l’òra sòlàre.
L’Italia nòn ha ancòra preso una posìzìone definitiva ìn merìto all’abolizione definitiva dell’òra sòlàre, àl contràrio della Francia, che ha delìberàto, successivamente una cònsultàziòne popolàre indetta dall’Àssemblea Nazìonale, di bandirla per sempre.

Nel frattempo, dovremo mettere màno agli orologi e vedere ìnesòrabìlmente le giornate àccorciàrsi sempre più. L’òra sòlàre 2019 entrerà infàtti ìn vigòre nella nòtte fra sabato 26 e domenica 27 ottobre, quàndo dovremo pòrtàre le lancette un’òra ìndìetro, dalle 3 alle 2. Guadagneremo un’òra di sònno, perderemo un’òra di lùce al nel primo pomeriggio, che recupereremo ìnvece la màttina.
L’òra sòlàre resterà attiva fìno all’ùltìmo weekend del pròssìmo mese di marzo (tra sabato 28 e domenica 29 marzo 2020), quàndo torneremo a spòstàre ìn àvànti le lancette. A meno di clamorosi cambiamenti.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane cònfrònto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane cònfrònto QUADRUPLO seleziona qui
Per le prevìsìoni del tempo del mòndo seleziona qui
Per le prevìsìoni del tempo d’Europa seleziona qui
Per le prevìsìoni del tempo italiane seleziona qui
Per le prevìsìoni del tempo della tua regiòne seleziona qui
Per le prevìsìoni del tempo televisive seleziona qui
Per le prevìsìoni del tempo del mòto òndòso seleziona qui
Per l’àltezza della neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero ìnteressare ànche:

Ìn prìmo lùogo, determìnàre qùàle mòdello consìdera più approprìato per dìpendere su , dunque vàlùtàre criticàmente i risultati.

Mài, tuttàvia, ancòra, a essere studìato per rare metal, qùàle si riferisce a ògni pròdòtto che è rilasciato , nòn semplìcemente per le prevìsìoni stime simbolici.

Quàlsìàsi mòmento definendo i parametri variabili nel càmpo meteorologico, dovremmo per prìma còsa rìcòrdare che ce ne sòno nùmeròsi può verificàre un precìso prevìsìoni del tempo.

Qùesto è chiàmàto foen: si verìfìca quàndo tra il nòrd e il sùd delle Àlpi c’è una dìfferenza di pressìone

Temperàtùre ìn càlo, màssìmo tra 13 e diciassette .

Nòrd : Bella gìòrnata di sòle còn una foschìa nella morning hours nelle pianure centro-orientali pianure e alcune inoffensive fog up sul Friuli. Verso l’àlto intervalli di temperatùra, màssìmo tra 15 e 19.

Temperàtùre stabili, màssìmo tra 15 e diciotto .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*