Meteo: AGGIORNAMENTO per PASQUA 2019, PASQUETTA, 25 Aprile e 1°Maggio, ecco DOVE PIOGGIA e dove SOLE

Meteo: AGGIORNAMENTO per PASQUA 2019, PASQUETTA, 25 Aprile e 1°Maggio, ecco DOVE PIOGGIA e dove SOLE
Ultimi aggiornamenti per le festività pasquali e per il Primo MaggioUltimi aggiornamenti per le festività pasquali e per il Primo MaggioAnalizzando gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine, siamo in grado di dirvi dove pioverà e dove ci sarà il sole nei giorni di Pasqua, 25 Aprile e del Primo Maggio.
Pasqua 2019 sarà all’insegna della vera instabilità primaverile, che vedrà l’Italia vittima del maltempo seppur non mancheranno spazi soleggiati che “salveranno” alcune zone della nostra Penisola. Con queste pessime prospettive meteorologiche, anche oggi, viene confermato un lungo periodo instabile in concomitanza con le feste di Pasqua, 25 Aprile 2019 e 1° Maggio 2019, quando milioni di italiani si prepareranno per le prime gite fuori porta, pic-nic ed escursioni, senza però fare i conti con le stranezze del tempo in questa primavera bizzarra.

La causa scatenante che comporterà una Pasqua e un 25 Aprile instabili è il flusso atlantico, ovvero, il canale di perturbazioni provenienti dall’Oceano Atlantico e dirette nel cuore del Mediterraneo. Continuerà quindi a rimanere aperta la porta atlantica grazie anche alla presenza dell’Anticiclone delle Azzorre sul Nord Europa e in pieno Atlantico (sull’Azzorre). Stando agli ultimissimi aggiornamenti quindi, a Pasqua e Pasquetta, pioverà quasi ovunque in modo particolare (se non dovessero esserci sorprese) sulle Alpi, Liguria e a macchia di leopardo un po’ su tutto il Centro-Nord. Precipitazioni previste anche sulle regioni Tirreniche (Toscana, Lazio, Campania), Sardegna, Sicilia e Appennino Centro-Meridionale (abruzzese, molisano e lucano). Sulle zone interne oltre alla piogge potrebbe scatenarsi qualche intenso temporale con grandine localmente intensa. Questa situazione poi potrebbe ripetersi anche tra gli ultimi giorni del mese e il Primo Maggio.

Le zone che invece potrebbero beneficiare di qualche raggio di sole saranno quelle del versante Adriatico riparate dalla catena appenninica. E quindi su Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia la Pasqua potrebbe trascorrere con cielo variabile e bassa probabilità di pioggia, il tutto in un contesto climatico primaverile con la presenza comunque di venti moderati/sostenuti. Nel corso dei prossimi giorni entreremo ulteriormente nel dettaglio confermando la previsione oppure correggendo dei piccoli dettaglio, ma in linea di massima dovrebbe andare così.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Ultimi aggiornamenti per le festività pasquali e per il Primo MaggioUltimi aggiornamenti per le festività pasquali e per il Primo MaggioAnalizzando gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine, siamo in grado di dirvi dove pioverà e dove ci sarà il sole nei giorni di Pasqua, 25 Aprile e del Primo Maggio.
Pasqua 2019 sarà all’insegna della vera instabilità primaverile, che vedrà l’Italia vittima del maltempo seppur non mancheranno spazi soleggiati che “salveranno” alcune zone della nostra Penisola. Con queste pessime prospettive meteorologiche, anche oggi, viene confermato un lungo periodo instabile in concomitanza con le feste di Pasqua, 25 Aprile 2019 e 1° Maggio 2019, quando milioni di italiani si prepareranno per le prime gite fuori porta, pic-nic ed escursioni, senza però fare i conti con le stranezze del tempo in questa primavera bizzarra.

La causa scatenante che comporterà una Pasqua e un 25 Aprile instabili è il flusso atlantico, ovvero, il canale di perturbazioni provenienti dall’Oceano Atlantico e dirette nel cuore del Mediterraneo. Continuerà quindi a rimanere aperta la porta atlantica grazie anche alla presenza dell’Anticiclone delle Azzorre sul Nord Europa e in pieno Atlantico (sull’Azzorre). Stando agli ultimissimi aggiornamenti quindi, a Pasqua e Pasquetta, pioverà quasi ovunque in modo particolare (se non dovessero esserci sorprese) sulle Alpi, Liguria e a macchia di leopardo un po’ su tutto il Centro-Nord. Precipitazioni previste anche sulle regioni Tirreniche (Toscana, Lazio, Campania), Sardegna, Sicilia e Appennino Centro-Meridionale (abruzzese, molisano e lucano). Sulle zone interne oltre alla piogge potrebbe scatenarsi qualche intenso temporale con grandine localmente intensa. Questa situazione poi potrebbe ripetersi anche tra gli ultimi giorni del mese e il Primo Maggio.

Le zone che invece potrebbero beneficiare di qualche raggio di sole saranno quelle del versante Adriatico riparate dalla catena appenninica. E quindi su Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia la Pasqua potrebbe trascorrere con cielo variabile e bassa probabilità di pioggia, il tutto in un contesto climatico primaverile con la presenza comunque di venti moderati/sostenuti. Nel corso dei prossimi giorni entreremo ulteriormente nel dettaglio confermando la previsione oppure correggendo dei piccoli dettaglio, ma in linea di massima dovrebbe andare così.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO nazionali confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO nazionali confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni mondiali passa qui
Per le previsioni europee seleziona qui
Per le previsioni del tempo in Italia passa qui
Per le previsioni della tua regione seleziona qui
Per le previsioni meteo in TV clicca qua
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questi tipi di mappe sono piuttosto tecnologici e quindi generalmente dedicato a il più esperto.

Versioni sono inizializzati usando questo i dati osservati.

La ricerca che studia i molti fattori che condizionano le relazioni umane tra diversi fattori, la loro influenza sull’ambiente fisico e biologico e le variazioni che passare attraverso in relazione alle condizioni geografiche. In meteorologia, i seguenti sono più noti.

mappe ad alta quota, normalmente prodotte con i dati delle sonde lanciate nell’atmosfera .

Dopodomani Martedì2 Maggio

Domani Lunedì 6 Novembre

Focus on Tirreno Oceano : Chiaro sulle sponde, Nuvole sparse con grandi radure sul capitale e dorsale laziale, Spread nuvole con ampie radiazioni sulle pianure toscane, coperte con moderata pioggia sulla toscana. Sull’Adriatico: Spread nuvole con ampie radure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*