Meteo primi di Maggio semi AUTUNNO, basse temperature e MALTEMPO persistente


immagine 1 articolo 57947

Continuerà ancora la lunga fase meteo variabile sull’Europa Meridionale: dopo un aprile caratterizzato da numerosissime piogge e scarsità di sole su diversi paesi europei, anche nei primi di maggio il pattern a livello continentale sarà caratterizzato dall’assenza di strutture di alta pressione e al tempo stesso dalla formazione di continue saccature e gocce fredde.

Ne conseguirà che il meteo sarà spesso volentieri instabile, con frequenti episodi temporaleschi e un clima non caldo: le eventuali alte pressioni saranno solo strutture bariche “di richiamo”, ovvero passeggere tra un fronte e l’altro.

Ribaltamento meteo in Francia, vento e neve sulle Alpi

A risentirne sarebbero soprattutto i valori massimi, con temperature spesso sotto media per via della frequentissima copertura nuvolosa e delle costanti piogge su diverse aree geografiche.

Anche nel lungo termine la tendenza meteo rimane la stessa (in figura è prevista la situazione per il 4 maggio, ma è valida anche per i giorni adiacenti): bassa probabilità di alte pressioni ed elevata probabilità di precipitazioni sparse a carattere intermittente o talvolta continuo.

Meteo del passato: la nevicata del 25 Aprile 1972 a Torino

Insomma, i primi giorni di Maggio potrebbero essere parecchio instabili, generando un’anomalia climatica che ci auguriamo non dover pagare con ondate precoci di caldo.

In merito a ciò, Maggio è sopratutto nella seconda parte del mese, un periodo che presenta numerosi eventi di caldo, tanto che sopratutto nelle aree più calde del Sud Italia e delle Isole Maggiori, i record di calore segnano valori di oltre 40°C. Ma attenzione, non vi stiamo dicendo che dopo metà Maggio avremo un’ondata di caldo a 40°C, ma ci riferiamo al rischio eventuale di eventi meteo estremi anche di caldo, non solo di fresco.

Tendenza meteo primi di Maggio: temporali sull’Europa Meridionale

E siccome il caldo di dopo metà Maggio può essere notevole, i 40°C non sono fantascienza. Ad esempio, Palermo Punta Raisi aveva un record di 38,2°C registrato nel 1988, ma nel 2008 si andò a +38,9°C.

L’estremizzazione climatica ha portato record di caldo notevoli anche nel Nord Italia, se sino a 20 anni fa 30°C era un valore raro, a Milano Linate il record di Maggio è impennato a ben +35,5°C nel 2009.

Video meteo su 2 perturbazioni attese su Italia. I dettagli

Insomma, per ora forse sarà opportuno non lamentarsi di alcune giornate di pioggia e fresco, in quanto il caldo africano è sovente dietro l’angolo con i suoi estremi.

PREVISIONI METEO sino a 15 giorni dei capoluoghi di regione d’Italia,
oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo Weekend: SABATO variabile e sole, DOMENICA temporali, vediamo dove

METEO verso Week End: domani acuta PERTURBAZIONE e STOP caldo al Sud

Nuovo ciclone verso il Mozambico: allarme meteo per pioggia, vento e mareggiate

Meteo sahariano in mezza Europa, tempeste di sabbia fin sulla Svezia!

Meteo Europa: piogge continue a ovest siccità a est

Meteo Weekend: migliora Sabato, PEGGIORA Domenica

Meteo PESSIMO ad inizio MAGGIO, Primavera STOP

DIRETTA METEO: ciclone oceanico invia 2 forti perturbazioni, poi assurda novità

Meteo 15 giorni: Maggio comincia con TEMPORALI e FRESCO

Meteo 7 giorni: molti TEMPORALI al Centro-Nord. STOP caldo al Sud

Meteo estremo di fine aprile, non è un caso

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia confronto DOPPIO seleziona qui

Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni del tempo del mondo clicca qua

Per le previsioni europee seleziona qui

Per le previsioni meteo italiane passa qui

Per le previsioni meteo regionali clicca qua

Per le previsioni televisive passa qui

Per le previsioni sui mari clicca qui

Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Se il meteorologo coinvolto è responsabile per il favorito diffusione di dati meteorologiche ( bollettini, articoli, tv set trasmissioni) crea a tipo di “sommario”, semplificando il linguaggio più adatto, anche usando simbologie e mappe.

Il particolare data può quindi essere trovato in il modello come un punto di partenza per a prospettiva

La ricerca che studia gli elementi , come definito sopra, si chiama meteorologia.

Questo prende il nome foen: si verifica quando fra il nord e il sud delle Alpi c’è una differenza di pressione

Temperature in diminuzione, massime fra 18 e sedici.

Centro: un po ‘di ispessimento irregolare in la prima prima mattina ma senza alcun degno di nota tendenze, più soleggiato dal pomeriggio. Temperature senza varianti , massime fra 15 e 18.

Fra tre giorni Lunedì 6 Ottobre Nord : nuvole che si innalzano nel nord-ovest con un fenomeno debole nella notte, nevoso nelle Alpi a partire da 1500m, per lo più buono altrove. Temperature in minor declino, massime fra diciotto e quattordici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*