METEO: primo vero FREDDO e ritorno de la NEVE confermati. Vi sveliamo quando accadrà

Fine Ottobre con irruzione gelida di origine Artica in discesa dalla Scandinavia fin sull'ItaliaFine Ottobre con irruzione gelida di origine Dell’artico in discesa dalla Scandinavia sino sull’ItaliaMancano ancora due settimane a la fine del mese di Ottobre, ma dai maggiori centri di calcolo (segnatamente da quello americano) ci giungono aggiornamenti interessanti per il periodo finale, diciamo a cominciare dal 25/26 Ottobre, quando un grande ciclone depressionario in discesa dal Nord Europa potrebbe arrivare sino sull’Italia e, data la provenienza de la masse di aria (direttamente da le zone artiche) si tratterà di una prima irruzione di stampo invernale, con importanti ripercussioni su tutta l’Italia. Scopriamo insieme le cause e vediamo cosa dobbiamo aspettarci.

Innanzi tutto, una premessa: in questa fase dell’anno sul comparto artico inizia a formarsi il così detto “Vortice depressionario Polare”, una vastissima area di bassa pressione caratterizzata da temperature molto fredde a tutte le altezze. Solitamente esso staziona a le alte latitudini, ma in certi casi può succedere che scenda, investendo buona parte dell’Europa, fin ad arrivare, talvolta, a coinvolgere l’Italia. Questo avviene quando la risalita di una massa di aria più calda raggiunge il Polo Nord scardinando di fatto il Vortice depressionario che con movimento contrario è indotto a scendere di latitudine.
Ed è giusto quello che certi modelli meteo (GFS) vedono per la parte finale di Ottobre, quando un’grandioso colata gelida, in discesa dalla Scandinavia, sarebbe pronta ad investire anche il nostro Paese. Il principale effetto di questa configurazione sarebbe un efficace abbassamento delle temperature, fin a quasi 10°C in pochi giorni; conseguentemente a questo, vi facciamo vedere il secondo effetto: il ritorno de la neve in grande stile, fin a altezze collinari.
Quali sarebbero le zone maggiormente interessate da questa ondata fredda? Originariamente quelle del Centro-Nord, con freddo, piogge e neve sino sotto i 1000 m sull’arco delle alpi e su gli Appennini. Successivamente la bassa pressione potrebbe isolarsi sul Mediterraneo dando vita ad un ciclone ciclonico che porterebbe un’ondata di brutto tempo anche nel resto de la Peninsula.

Ricordiamo come sempre che si tratta di proiezioni a medio termine, oltre la settimana, dunque facile a offendersi di modificazioni. Se venisse confermata questa tendenza, l’ultima decade del mese di Ottobre si presenterebbe all’insegna di un tempo instabile, ma principalmente con un tempo freddo, anche sull’Italia.
Probabile una svolta verso la stagione invernale? Vedremo se i prossimi aggiornamenti confermeranno tali ipotesi.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo del globo seleziona qui
Per le previsioni meteo d’Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo in Italia seleziona qui
Per le previsioni meteo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni meteo televisive seleziona qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altitudine de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*