METEO sino 12 ottobre. Weekend ancora instabile, seguiranno altre insidie



METEO DAL 6 AL 12 OTTOBRE 2018, ANALISI E PREVISIONE
La risalita del ciclone sul cuore dell’Italia ha generato una forte recrudescenza del brutto tempo, con meteo malevolo in specifico al Sud laddove si sono avuti nubifragi brutali con anche effetti alluvionali. L’area ciclonica, seppure non più alimentata dal flusso d’aria fredda nord-atlantica, continua a mantenersi molto energica, davvero dura a morire.

Ora il carico di piogge e nubifragi acquazzoni tende ad invadere, successivamente le aree del centro, anche parte del Nord Italia per effetto dell’altro trasporto de la bassa pressione a nord, sin verso la Corsica e l’Alto Tirreno. Quest’anomala risalita del ciclone verso nord si verifica per il fatto che è presente un alta pressione di blocco ad est.

Simile dinamica è dunque affine al mantenimento di meteo instabile su grande parte de la Peninsula. Il grosso del brutto tempo abbandonerà tuttavia la Calabria e le due Isole Maggiori. Fra l’altro non si dovrebbero avere nuovi eventi eccessivamente brutali, anche perché il ciclone sarà in fase di parziale indebolimento.

INSIDIE METEO ANCHE LA PROSSIMA SETTIMANA
La movimentazione di bassa pressione verrà inglobata da le correnti dell’atlantico, con un recente ciclone che andrà strutturandosi su la Francia Del sud per poi scivolare verso le Baleari. Per l’inizio de la settimana è atteso un parziale progresso, tranne che sul Nord-Ovest che potrebbero essere lambite dal ciclone ciclonico.

Ci sarà tuttavia una certa variabilità un po’ su tutta Italia, ma le precipitazioni saranno a carattere tutto sommato isolato. La bassa pressione sul Mediterraneo Occidentale stenterà ad avanzare verso levante e la possibilità di brutto tempo riguarderà maggiormente le aree più occidentali. Correnti del sud faranno rialzare le temperature.

METEO SABATO 6 OTTOBRE, MALTEMPO SI ESTENDE AL NORD
Peggioramento meteo più netto anche al Nord, con piogge più estese sul Triveneto e sull’Emilia Romagna. Precipitazioni a carattere cosparso ed intermittente riguarderanno anche il Centro-Sud, senza escludere isolati eventi di forte impeto, stavolta con riferimento a le zone tirreniche. Un progresso potrebbe aversi fra Calabria e Sicilia, mentre abbiamo variabilità in Sardegna.

METEO DOMENICA 7 OTTOBRE, ANCORA DIFFUSA INSTABILITA’
Precipitazioni saranno ancora a tratti presenti su grande parte d’Italia, più probabili su Nord-Est, Sardegna del nord, aree del centro con specifico riferimento a i settori tirrenici e la Campania. Altrove contesto più asciutto, ma con tendenza a peggioramento sul Nord-Ovest con precipitazioni più significative a ridosso dei versanti delle alpi.

TEMPERATURE MITI, POI IN RIPRESA*
Si avrà solo un tenue abbassamento delle temperature al Nord principalmente legato al ritorno di nubi e precipitazioni che limiteranno il soleggiamento. Le temperature saranno tuttavia in linea con quelle predette per inizio ottobre e non ci attendiamo nuovi raffreddamenti nemmeno per i primi giorni de la nuova settimana, quando anzi è prevedibile un incremento delle temperature.

ULTERIORI TENDENZE
Evoluzione meteo da monitorare nella prima parte de la nuova settimana per il recente ciclone prima sul sud de la Francia, per poi nuovamente isolarsi sul Mediterraneo Occidentale con esiti tutti da verificare. A rischio di brutto tempo saranno maggiormente le aree di Nord-Ovest e la Sardegna, ma localmente anche le zone tirreniche.

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK svelto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*