METEO sino 14 Agosto: TEMPORALI più assidui. GRANDI NOVITA’ noto



METEO DALL’8 AL 14 AGOSTO 2018, ANALISI E PREVISIONE
Il caldo opprimente è sempre totale protagonista, ma sull’Italia il meteo si mantiene un po’ turbolento, poichè tende ad accentuarsi una movimentazione d’aria instabile per via dell’alta pressione in lento indebolimento. Un piccolo vortice depressionario d’instabilità si rinviene a ridosso delle due Isole Maggiori, mentre spifferi d’aria più fresca atlantica si affacciano verso il Nord Italia.

Ci sono dunque tutti gli ingredienti per un meteo ancora perturbato, con elevato rischio di eventi anche brutali, ovvero a carattere di nubifragio. Troppi i contrasti termici fra il caldo umido persistente ne i bassi strati e queste infiltrazioni d’aria fresca in quota. In sostanza prevarrà il sole, ma non mancheranno improvvisi nubifragi acquazzoni pomeridiani, principalmente su le zone interne.

Il Nord Italia, in specifico, vedrà crescere l’attività perturbata con coinvolgimento più diretto de la Valle Del Po. Per quanto riguarda le temperature si attende una temporanea minimo risalita al Centro-Sud, pur senza toccare i picchi dei giorni passati. Visti gli alti tassi di umidità, la percezione del caldo risulterà irritante.

Si manterranno quelle situazioni d’afa davvero opprimente che creano così così disagio fisico. Peraltro, si soffrirà anche nel corso di le notti, così ne i grandi centri urbani quanto lungo le zone costiere, a meno di un momentaneo sollievo su le aree interessate da gli improvvisi, pur brevi, nubifragi acquazzoni laddove le temperature crollano sotto l’effetto de gli acquazzoni.

EVOLUZIONE METEO FINO A META’ MESE
Nella seconda parte de la settimana l’orientamento dell’tavola d’tendenza dell’alta pressione tenderebbe a variare dirigendosi più verso il Mediterraneo del centro. Simile correzione contemplerebbe situazioni meteo più costanti al Centro-Sud, mentre al Nord vi sarebbe un altro probabile cedimento de la pressione che porterebbe assidui nubifragi acquazzoni fin in pianura.

A livello europeo, un’onda ciclonica affonderà dal Nord Atlantico verso Francia e Peninsula Iberica. Lecito attendersi uno trasporto dei picchi di calore dalla Spagna verso l’Europa Centro-Orientale e il sud de la Scandinavia. In Italia resteremo a i margini di queste super anomalie, quandanche il caldo non mancherà di certo al Centro-Sud, mentre un decremento delle temperature si avrà al Nord.

Il flusso atlantico poi portarsi in parte sull’Italia a cominciare dal weekend dell’11-12 agosto, coinvolgendo in parte il Centro Nord in maniera più deciso all’inizio de la settimana. Questo significa che giungeranno nubifragi acquazzoni più organizzati, ma anche un vivace decremento delle temperature con probabili ripercussioni verso l’ormai imminente Ferragosto.

METEO PIU’ TEMPORALESCO FRA GIOVEDI’ e VENERDI’ AL NORD
La novità sarà rappresentata da un certo peggioramento meteo al Nord, lambito da impulsi instabili d’origine atlantica, con nubifragi acquazzoni più forti e diffusi su Alpi, Pre-alpi e fin in espansione a macchia di leopardo a la Valle Del Po. Poche novità sul resto de la Peninsula, tuttavia con la persistenza di attività perturbata ad evoluzione diurna su le zone interne e montane.

Un per gradi decremento delle temperature interverrà sul Nord Italia, anche per effetto delle maggiori precipitazioni. Le temperature saranno ancora elevate e maggiormente persisterà un po’ da ogni parte l’afa per gli elevati tassi d’umidità, che contribuiranno a rendere il caldo importuno pur con picchi che difficilmente supereranno i 35/36 gradi.

METEO NOVITA’ DAL WEEKEND
L’alta pressione reggerà ancora con specifico riferimento al Sud ed in parte le aree del centro che beneficeranno di sole e caldo a parte i soliti nubifragi acquazzoni di calore pomeridiani. Le temperature massime potranno localmente toccare i 36/38 gradi su certune zone interne lontano dal mare. L’afa accentuerà il disagio, sarà sempre un tipo di caldo tropicale

Fase meteo più animata al Nord con l’alta pressione che risulterà meno forte, per l’approssimarsi d’aria sempre più instabile che porterà a nubifragi acquazzoni anche di forte impeto. In avvio di settimana il cedimento dell’alta pressione potrebbe farsi più incisivo, con ulteriori impulsi d’aria fresca che andranno a lambire anche le aree del centro de la Peninsula.

TENDENZE ULTERIORI
Ne i giorni immediatamente antecedenti al Ferragosto, abbiamo assidui nubifragi acquazzoni al Centro-Nord alternati a pause asciutte. Ovviamente tutto questo faciliterà un decremento delle temperature, verso valori pressoché in linea con la norma. Si profila dunque meteo incerto e senza canicola eccessiva. Resisterà probabilmente un po’ caldo al Sud Italia, in attesa di un refrigerio.

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK lesto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.