METEO sino 17 ottobre. INTENSO MALTEMPO con rischio nubifragi, poi tregua



METEO DALL’11 AL 17 OTTOBRE 2018, ANALISI E PREVISIONE
Fase acuta del brutto tempo con meteo in successivo peggioramento su certune zone occidentali dell’Italia, per l’influenza di una bassa pressione iberica. Il ciclone è ora stato assorbito all’interno di una saccatura atlantica, che esaspera il richiamo di correnti umide e molto instabili dai quadranti del sud.

Il fronte sta innescando un braccio di ferro con l’alta pressione molto robusto sull’Europa Centro-Orientale e sull’Italia. Simile immagine di alta pressione riuscirà a rallentare il sistema frontale, per poi indebolirsi. Le zone occidentali saranno esposte maggiormente al brutto tempo, mentre sul resto d’Italia il peggioramento non sortirà grossi effetti.

Simile dinamica appare confacente a la possibilità di forte brutto tempo su estremo Nord-Ovest, laddove saranno probabili violente piogge. Il peggioramento, successivamente aver investito con enfasi la Sardegna, colpirà dunque più direttamente il Nord-Ovest, l’Alta Toscana con rischio anche di piogge torrenziali e nubifragi.

METEO PERTURBATO NON DURERA’, MIGLIORA VERSO WEEKEND
Sul resto d’Italia non si avranno grossi cambi e il sistema frontale sfonderà indebolita, senza grossi effetti. L’ondata di brutto tempo risulterà intensa dunque solo su certune zone, ma non durevole, visto che già durante di venerdì il meteo sarà in progresso ed in sostanza riuscirà ad avere la meglio l’alta pressione.

Per il weekend il meteo sarà ancora incerto all’estremo Sud ed Isole Maggiori laddove saranno probabili nuovi forti rovesci, poi da domenica incombono altre infiltrazioni instabili da ovest che proveranno ancora a forzare il muro anticiclonico. Sarà un’altra dinamica tutta da seguire, ancora con rischio di brutto tempo estremo su certune zone.

METEO PERTURBATO GIOVEDI’ 11 OTTOBRE, SULLE REGIONI PIU’ OCCIDENTALI
Le precipitazioni copiose coinvolgeranno le zone di Nord-Ovest e la Toscana, con eventi anche intensi e continui in Liguria, ma anche su versanti occidentali e del sud del Piemonte. Le precipitazioni saranno forti anche sull’Alta Toscana e si estenderanno a parte de la Lombardia Occidentale ed Ovest Emilia, ma con accumuli di minore portata.

Non mancheranno locali nubifragi, con accumuli anche maggiori a i 100/120 mm particolarmente su la Liguria centro-occidentale. Cattivo tempo originariamente ancora accentuato anche in Sardegna, con forti rovesci forti su i versanti orientali ma tendenza a progresso. Qualche precipitazioni o rovescio raggiungerà anche Umbria, Lazio e Sicilia, mentre altrove abbiamo solo nubi discontinui.

METEO IN MIGLIORAMENTO E TREGUA IN VISTA
La fase perturbata dovrebbe smorzarsi già durante di venerdì, scongiurando l’eccessiva persistenza dei eventi su le stesse aree. Il fronte perderà energia con instabilità che risulterà ancora accentuata principalmente su le due Isole Maggiori, mentre sul resto de la Peninsula si affacceranno ampie aperture.

NOTEVOLE MITEZZA PER I VENTI SCIROCCALI
Le temperature resteranno sovra la norma, con tepore fino troppo accentuato per ottobre. Per effetto de la perturbazione, si avrà un abbassamento delle temperature solo ne i valori massimi esclusivamente su le zone interessate dal brutto tempo, dunque principalmente Nord-Ovest e Toscana. Nondimeno, poi anche il weekend vedrà tempo molto piacevole.

ULTERIORI TENDENZE
Il weekend dovrebbe iniziare con prevalenza di sole, fatta eccezione per le due Isole Maggiori laddove si rinnoverà il rischio di qualche rovescio o temporale. A seguire, poi altre insidie perturbate potrebbero avanzare da ovest portando un altro peggioramento su Nord-Ovest e Sardegna ad inizio settimana.

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK pronto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*