METEO sino 20 ottobre, con crudeli TEMPORALI al Sud



METEO DAL 14 AL 20 OTTOBRE 2018, ANALISI E PREVISIONE
Un campo d’alta pressione domina sull’Italia Centro-Del nord, ma anche su un’ampia parte dell’Europa. In tal maniera, grande parte d’Europa vede prevalere situazioni di bel tempo e principalmente caldo atipico, con i fronti copiose dell’atlantico che si limitano a coinvolgere la Grande Bretagna.

Ma qualcosa sta cambiando, anche per il sopraggiungere di un uragano tropicale verso il Portogallo. Simile uragano, che costituisce un evento meteo eccezionale per la climatologia europea, faciliterà un cedimento anticiclonico sull’Europa Occidentale e ad inizio settimana abbiamo delle ripercussioni anche su la nostra Peninsula.

L’area d’instabilità attualmente attiva su le estreme aree del mezzogiorno verrà ulteriormente alimentata da nuovi contribuiti d’aria umida di matrice afromediterranea. Si andrà a consolidare una condizione meteo amichevole per instabilità molto decisa all’estremo Sud, con rischio nubifragi che coinvolgerà principalmente la Calabria e le due Isole Maggiori.

METEO CAMBIA IN AVVIO DI SETTIMANA, CEDE L’ANTICICLONE
Italia divisa in due anche ne i primi giorni de la settimana, nonostante che una maggiore variabilità che coinvolgerà anche il Centro-Nord. Il meteo sarà molto più agitato all’estremo Sud e Isole Maggiori laddove saranno probabili nuovi forti rovesci localmente forti su Sicilia e Calabria, ma il cattivo tempo tornerà a picchiare duro anche sull’est de la Sardegna.

La nostra Peninsula si troverà nella area di confluenza fra le infiltrazioni umide dell’atlantico e l’alta pressione di blocco su Centro-Est Europa e Balcani. Andremo dunque verso uno circostanza nel quale cattivo tempo potrebbe ancora penalizzare più pesantemente le estreme aree del mezzogiorno e le Isole Maggiori.

METEO DOMENICA 14 OTTOBRE, TEMPORALI TRA SICILIA E CALABRIA
Altri forti rovesci sono attesi in Sicilia, più intensi sul lato ionico, ma precipitazioni forti burrascose risaliranno anche verso la Calabria, risultando più copiose e violente su i versanti del mezzogiorno del settore ionico. Crescita delle nubi, in giornata, al Nord-Ovest per la parte avanzata di una perturbazione. Non è escluso qualche tenue scroscio su le Alpi Occidentali.

METEO PRIMI GIORNI DI SETTIMANA, PERSISTENTE MALTEMPO AL SUD
Alta pressione in parziale cedimento ad inizio settimana. Nondimeno, non è atteso specifico cattivo tempo e le precipitazioni maggiori dovrebbero ancora penalizzare l’estremo Sud, in specifico la striscia ionica fra Calabria e Sicilia con possibilità di nubifragi. Tornerà il rischio cattivo tempo anche su la parte orientale de la Sardegna.

CLIMA PIU’ CALDO DEL NORMALE, L’AUTUNNO ASSENTE
La colonnina di mercurio non subirà grosse modificazioni dovrebbe attestarsi su valori massimi fin a 25/26 gradi e punte anche maggiori su la striscia tirrenica. Tempo molto piacevole anche nottetempo e questo caldo fornirà quell’successivo energia ad enfatizzare ulteriormente i forti rovesci, che poi risultano accompagnati da piogge eccessivamente violente.

ULTERIORI TENDENZE
Condizione meteo poco evolutiva durante de la settimana, con ancora l’Italia a i margini di una lacuna ciclonica ad ovest e nel bel mezzo tra infiltrazioni dell’atlantico e l’alta pressione di blocco presente ad est. In tal maniera, caparbi situazioni di forte instabilità sono attese al Sud, ancora a penalizzare quelle zone recentemente colpite da eventi di brutale cattivo tempo.

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK spedito a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*