METEO sino 23 Maggio: INSTABILE e grande fresco. Poi aumento delle temperature

LINK SUGGERITI DI OGGI
OFFERTA collaborazione area di Milano attività webmaster


immagine 1 articolo 50885

METEO DAL 17 AL 23 MAGGIO 2018, ANALISI E PREVISIONE
L’alta pressione rimane ancora latitante ed il meteo rimane piuttosto agitato su grande parte d’Italia, per l’influenza di un ciclone d’aria fredda d’origine nord-atlantica in per gradi allontanamento verso est. Il ciclone depressionario sposterà il giusto baricentro sul comparto balcanico-danubiano dell’Europa.

Su la nostra Peninsula continuerà ad affluire aria instabile e fresca, ma non così fredda come quella che ha riportato la neve a altezze di bassa montagna, particolarmente su le Alpi. La neve è riuscita a spingersi a altezze così basse per l’aria piuttosto fredda in quota, in specifico nel corso di le precipitazioni di maggiore impeto.

L’instabilità non mollerà minimamente la presa per tutta la fase del centro de la settimana, segnata da situazioni di meteo instabile, amico a nubifragi acquazzoni, quandanche i eventi più considerevoli andranno progressivamente ad essere più angusti a brevi eventi più probabili su le zone interne e nelle ore più calde diurne.

Quest’andamento così capriccioso di maggio, tutto l’opposto d’aprile, deriva dall’assenza dell’alta pressione che attualmente predilige altri lidi andando a collocarsi sull’Europa del nord. Non a caso, si osserva caldo molto atipico in Scandinavia. Fa fresco in Italia, quandanche non siamo dinanzi ad un evento meteo così eccezionale per il periodo.

Non sono predette a breve basilari novità, senza nessuna radicale svolta su lo schema barico dominante sul comparto euro-atlantico. La conseguenza è che l’Italia resterà inglobata in una movimentazione d’aria instabile, anche una volta che il ciclone tenderà lentamente ad allontanarsi verso est.

Ci attendiamo pertanto ancora situazioni meteo improntate a la variabilità, con acquazzoni e nubifragi acquazzoni. Ciononostante, il meteo tenderà a divenire in parte più costante al Centro-Sud. Le temperature risaliranno anche sensibilmente e si riporteranno su valori più adeguati a le medie stagionali, se non oltre.

METEO FINE SETTIMANA, ALTRE POSSIBILI INSIDIE
Andrà meglio subito successivamente metà settimana, quando l’area di bassa pressione dovrebbe poi traslare verso l’Europa Centro-Orientale. Questo comporta un progresso solo parziale, ma le nostre aree saranno ancora esposte ad infiltrazioni d’aria fresca e instabili. Le situazioni meteo permarranno dunque capricciose, con nubifragi acquazzoni particolarmente su zone delle alpi e prealpine, localmente la Valle Del Po.

Naturalmente saranno eventi prevalentemente pomeridiani e su le zone interne, facilitati dal riscaldamento diurno. Successivamente, a fine weekend non è escluso l’approssimarsi di un altro ciclone dalla Francia, meno intenso del antecedente, ma in grado di portare un peggioramento meteo o quanto meno un eloquente crescita dell’instabilità a iniziare da le aree del Nord.



immagine 2 articolo 50885



immagine 3 articolo 50885



immagine 4 articolo 50885



immagine 5 articolo 50885

PROGRESSIVO AUMENTO TEMPERATURE
Da metà settimana abbiamo un aumento delle temperature, particolarmente al Nord, laddove i valori diurni potranno riportarsi poco al di sovra delle medie. Torneremo dunque a i livelli antecedenti, ma per ora il caldo estivo, che ha così persistentemente dominato in maniera atipico ad aprile, non appare essere all’orizzonte, quandanche in certe città la soglia dei 30°C tornerà molto vicina.

METEO CON PIU’ SOLE VERSO IL WEEKEND
Confermato un parziale progresso subito successivamente metà settimana, quando l’area depressionaria, ormai quasi pienamente assorbita si sposterà su i Balcani. Abbiamo più sole e temperature in crescita, ma anche nubifragi acquazzoni sempre presenti particolarmente nelle ore più calde su i monti ed zone interne del Centro-Nord, particolarmente sull’Arco Delle alpi.

ULTERIORI TENDENZE METEO
Il prossimo fine settimana vedrà situazioni prevalentemente soleggiate e pressione in crescita, ma i nubifragi acquazzoni probabilmente non mancheranno, limitatamente al dopopranzo, al Nord e principalmente su le Alpi. In specifico, l’instabilità al Nord tenderà ad acuirsi domenica per un cedimento dell’alta pressione.

La evolutività meteo è destinata a caratterizzare ancora questo maggio, finora così capriccioso ma in linea con le caratteristiche del periodo. Probabilmente, ne i primi giorni de la prossima settimana abbiamo un’accentuazione dell’instabilità per il transito di un altro ciclone o goccia fredda, non tuttavia così intensa come la antecedente.

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK svelto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO passa qui

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO passa qui

Per le previsioni del tempo del pianeta passa qui

Per le previsioni del tempo d’Europa passa qui

Per le previsioni del tempo in Italia passa qui

Per le previsioni del tempo de la tua regione passa qui

Per le previsioni del tempo televisive passa qui

Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui

Per l’quota de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*