Meteo: sta per arrivare l’ESTATE di San Martino. Vediamo significato, inizio e persistenza

Dopo la lunga fase di maltempo arriva l'Estate di San Martino a partire da Domenica 11 NovembreSuccessivamente la lunga fase di cattivo tempo arriva l’Estate di San Martino a cominciare da Domenica 11 NovembreDa gli ultimi aggiornamenti emessi dai più importanti Centri di Calcolo pare ormai confermato che, successivamente la gravoso ondata di cattivo tempo che sta colpendo l’Italia ormai da diversi giorni, durante del prossimo weekend, il tempo migliorerà gradualmente.
Cerchiamo dunque di cogliere insieme cosa aspettarci da quella che verosimilmente potrebbe essere una nuova svolta meteorologica.

Dall’esame dei modelli meteorologici (in specifico ECMWF, modello del Centro Europeo) possiamo notare come attualmente su lo scacchiere europeo la bassa pressione islandese, principale motore delle perturbazioni dell’atlantico, continui a pilotare piogge e nubifragi acquazzoni verso il Mediterraneo e dunque anche su buona parte de la Peninsula. Di fatto persiste un’anomalia negativa nel campo de la pressione atmosferica in sede oceanica, ragion per cui la porta dell’Atlantico rimane sempre bene aperta, favorendo l’ingresso di altre avvezzioni di cattivo tempo.
Un primo segnale di modifica ma è atteso a cominciare da Domenica 11, Novembre quando ampio campo di alta pressione si estenderà dal Nord Africa, riportando stabilità e sole su buona parte dell’Italia. Vivremo di fatto quello che viene chiamata, in gergo meteorologico, Estate di San Martino, per sottolineare situazioni di tempo tardo estive, giusto nel cuore de la stagione autunnale.
Anche le temperature sono predette in realtà in generale incremento, con il caldo (per la stagione) che si farà sentire in specifico fra Lunedì 12 e Mercoledì 14 Novembre, maggiormente al Centro-Sud. Ci aspettiamo in realtà valori fin a 22-23°C. Qualche grado in meno al Nord, laddove tuttavia sono attese punte fin a 18/20°C.
Nel corso di le ore notturne, complice la stabilità atmosferica e l’assenza di vento, potrebbe far la sua comparsa la nebbia, particolarmente in Pianura Del Po e nelle valli del Centro. Questa fase costante e soleggiata dovrebbe durare quanto meno fin a Giovedì 15 Novembre, quando una nuova perturbazione potrebbe avvicinarsi a le nostre aree nord-occidentali, ciononostante attualmente rimane solamente un’ipotesi, da confermare ne i prossimi aggiornamenti.

Si prospetta dunque una prima parte di Novembre alquanto agitata, con l’Italia che si troverebbe dapprima in rotta di collisione con azzardati vortici ciclonici e successivamente terra di conquista dell’alta pressione. Non rimane che seguire il mutamento del tempo e rimanere sempre aggiornati con le ultime novità dai modelli meteorologici.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del globo passa qui
Per le previsioni meteo d’Europa passa qui
Per le previsioni meteo in Italia passa qui
Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui
Per le previsioni meteo televisive passa qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*