Meteo: TEMPERATURE in Aumento, ma Non Per Tutti. Ecco Dove ci Saranno le Prime Gelate

Meteo: TEMPERATURE in Aumento, ma Non Per Tutti. Ecco Dove ci Saranno le Prime Gelate

Temperature in aumento, ma non per tuttiTemperature in aumento, ma non per tuttiLa situazione meteo-climatica generale sull’Italia è governata da una prevalenza di circolazioni cicloniche alimentate da aria fredda in discesa direttamente delle regioni polari. In questo contesto l’Italia risulterà divisa in zone nelle quali si avvertirà maggiormente la presenza dell’aria polare ed altre dove le correnti meridionali più miti manterranno un clima ben diverso.
Insomma, su alcuni tratti del Paese le TEMPERATURE sono attese in generale AUMENTO, mentre qualcuno si troverà invece a battere i denti dal freddo.
Vediamo più nel dettaglio cosa accadrà nei prossimi giorni.

Giovedì occhi puntati sulle pianure del Nord, soprattutto sulle aree più occidentali. L’arrivo di nuovi spifferi freddi e le possibili ampie schiarite notturne, favoriranno temperature davvero molto basse, di stampo praticamente invernale. Sulle aree occidentale e meridionale del Piemonte, alcune gelate potrebbero registrarsi addirittura fin verso i settori pianeggianti. Ma un ulteriore, seppur contenuta, flessione si registrerà altresì durante le ore diurne.
Poche le novità al Centro mentre al Sud si tornerà in media con valori che non supereranno i 17/18°C.

Nei giorni successivi, soprattutto da venerdì, ecco che la formazione di un nuovo ciclone tornerà a dividere in due l’Italia. Al Nordovest l’aria fredda riuscirà a mantenere un contesto climatico praticamente invernale, mentre al Nordest i venti di Scirocco manterranno i termometri più alti di circa 7-8°C.
Pochi i cambiamenti sulle regioni centrali tirreniche, discorso diverso invece per quelle centrali adriatiche e per tutto il mezzogiorno dove una ripresa dei forti venti da Scirocco potrebbero riportare le temperature di parecchi gradi sopra media, con punte di 21/22°C su Puglia, Calabria e Sicilia.

Anche il prossimo weekend non vedrà forti cambiamenti, salvo per qualche ulteriore lieve rialzo sabato al Sud dove si potranno registrare picchi di 23/24°C sui comparti centro-meridionali della Puglia. Domenica tuttavia, su queste zone, il quadro climatico diverrà più consono alla stagione a causa di una nuova flessione.

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Temperature in aumento, ma non per tuttiTemperature in aumento, ma non per tuttiLa situazione meteo-climatica generale sull’Italia è governata da una prevalenza di circolazioni cicloniche alimentate da aria fredda in discesa direttamente delle regioni polari. In questo contesto l’Italia risulterà divisa in zone nelle quali si avvertirà maggiormente la presenza dell’aria polare ed altre dove le correnti meridionali più miti manterranno un clima ben diverso.
Insomma, su alcuni tratti del Paese le TEMPERATURE sono attese in generale AUMENTO, mentre qualcuno si troverà invece a battere i denti dal freddo.
Vediamo più nel dettaglio cosa accadrà nei prossimi giorni.

Giovedì occhi puntati sulle pianure del Nord, soprattutto sulle aree più occidentali. L’arrivo di nuovi spifferi freddi e le possibili ampie schiarite notturne, favoriranno temperature davvero molto basse, di stampo praticamente invernale. Sulle aree occidentale e meridionale del Piemonte, alcune gelate potrebbero registrarsi addirittura fin verso i settori pianeggianti. Ma un ulteriore, seppur contenuta, flessione si registrerà altresì durante le ore diurne.
Poche le novità al Centro mentre al Sud si tornerà in media con valori che non supereranno i 17/18°C.

Nei giorni successivi, soprattutto da venerdì, ecco che la formazione di un nuovo ciclone tornerà a dividere in due l’Italia. Al Nordovest l’aria fredda riuscirà a mantenere un contesto climatico praticamente invernale, mentre al Nordest i venti di Scirocco manterranno i termometri più alti di circa 7-8°C.
Pochi i cambiamenti sulle regioni centrali tirreniche, discorso diverso invece per quelle centrali adriatiche e per tutto il mezzogiorno dove una ripresa dei forti venti da Scirocco potrebbero riportare le temperature di parecchi gradi sopra media, con punte di 21/22°C su Puglia, Calabria e Sicilia.

Anche il prossimo weekend non vedrà forti cambiamenti, salvo per qualche ulteriore lieve rialzo sabato al Sud dove si potranno registrare picchi di 23/24°C sui comparti centro-meridionali della Puglia. Domenica tuttavia, su queste zone, il quadro climatico diverrà più consono alla stagione a causa di una nuova flessione.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI italiane confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO nazionali confronto QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni globali clicca qui
Per le previsioni meteo in Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo in Italia clicca qui
Per le previsioni meteo regionali seleziona qui
Per le previsioni del tempo TV seleziona qui
Per le previsioni del tempo sui mari clicca qua
Per l’altezza della neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Numerosi siti Web (incluso il nostro) forniscono mappe grafiche con vari parametri (nuvolosità, pressione, temperatura , precipitazioni, ecc.).

Tutto accade automaticamente, è vero, ma il dispositivo è stato stato addebitato con interpretando dati e risultati come quando noi lavoriamo “manualmente”, cioè come avremmo fatto .

Qualsiasi momento definendo i parametri linee guida nel campo meteorologico, dovremmo per prima cosa ricordare che ce ne sono molti può verificare un accurato previsioni del tempo.

Infine, ci sono mappe su a terra, prodotte con le informazioni dai punti di rilevamento del territorio

Nord : Nuvole e piogge in transito da ovest a est soprattutto dal pomeriggio. Neve dal 1700-2000m. Miglioramento serale nel nord-ovest.

Temperature in aumento, massimo tra 15 e diciannove.

Proteggi temperature, massimo tra 15 e 18. Sud: Beautiful giornata di sole con cielo sereno o nuvoloso, per segnalare solo un velo innocuo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*