Meteo: TEMPERATURE in Costante Aumento. Rischio di Piene Eccezionali dei Fiumi. Ecco Quali e Perché

Meteo: TEMPERATURE in Costante Aumento. Rischio di Piene Eccezionali dei Fiumi. Ecco Quali e Perché

Temperature in aumento, a rischio la tenuta dei fiumiTemperature in aumento, a rischio la tenuta dei fiumiL’Italia continua a essere meta di numerosi e minacciosi vortici di bassa pressione in sede tirrenica. Con questo genere di configurazioni, i venti si dispongono principalmente dai quadranti meridionali come ad esempio lo Scirocco, responsabile dei forti disagi che hanno colpito in questi giorni molte regioni d’Italia.

Queste miti correnti meridionali, che insisteranno sicuramente per altri giorni, non influiranno solo sul fronte meteorologico generale, ma ovviamente anche su quello climatico. A conti fatti le TEMPERATURE saranno destinate a far registrare un costante aumento su tutto il Paese fino a salire sopra la media climatologica. Questo fattore sarà alla base di seri problemi ai corsi d’acqua. Vediamo quali e perché.
La costante presenza del brutto tempo, sta favorendo copiose nevicate sui rilievi alpini anche a quote abbastanza basse per la stagione. Il previsto ed ulteriore aumento dei valori termici atteso per i prossimi giorni, potrà dunque provocare un rapido scioglimento della neve, la quale, sotto forma di acqua, si andrà a riversare direttamente nei già ingrossati corsi d’acqua di alcune zone del Nord elevando così il rischio di PIENE ECCEZIONALI.

Osservato speciale sarà naturalmente il Po essendo il fiume con il maggior numero di affluenti e di conseguenza più a rischio di altri fiumi secondari.
Ma un occhio di riguardo sarà necessario anche sulle zone del nord Appennino dove, seppur a quote più alte, la neve è comunque riuscita a cadere in forma abbondante. Già in questi giorni assieme alle piogge, lo scioglimento della neve dalle medie ed alte quote sta provocando non pochi problemi ai corsi d’acqua soprattutto in Emilia Romagna dove persiste un Allerta Rossa.

Insomma, nei prossimi giorni il quadro generale si manterrà ancora ad alto rischio per eventuali piene dei fiumi in quanto i venti miti da Scirocco continueranno a sferzare l’Italia mantenendo lo zero termico piuttosto in alto con un conseguente aumento dei termometri soprattutto in quota.

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Temperature in aumento, a rischio la tenuta dei fiumiTemperature in aumento, a rischio la tenuta dei fiumiL’Italia continua a essere meta di numerosi e minacciosi vortici di bassa pressione in sede tirrenica. Con questo genere di configurazioni, i venti si dispongono principalmente dai quadranti meridionali come ad esempio lo Scirocco, responsabile dei forti disagi che hanno colpito in questi giorni molte regioni d’Italia.

Queste miti correnti meridionali, che insisteranno sicuramente per altri giorni, non influiranno solo sul fronte meteorologico generale, ma ovviamente anche su quello climatico. A conti fatti le TEMPERATURE saranno destinate a far registrare un costante aumento su tutto il Paese fino a salire sopra la media climatologica. Questo fattore sarà alla base di seri problemi ai corsi d’acqua. Vediamo quali e perché.
La costante presenza del brutto tempo, sta favorendo copiose nevicate sui rilievi alpini anche a quote abbastanza basse per la stagione. Il previsto ed ulteriore aumento dei valori termici atteso per i prossimi giorni, potrà dunque provocare un rapido scioglimento della neve, la quale, sotto forma di acqua, si andrà a riversare direttamente nei già ingrossati corsi d’acqua di alcune zone del Nord elevando così il rischio di PIENE ECCEZIONALI.

Osservato speciale sarà naturalmente il Po essendo il fiume con il maggior numero di affluenti e di conseguenza più a rischio di altri fiumi secondari.
Ma un occhio di riguardo sarà necessario anche sulle zone del nord Appennino dove, seppur a quote più alte, la neve è comunque riuscita a cadere in forma abbondante. Già in questi giorni assieme alle piogge, lo scioglimento della neve dalle medie ed alte quote sta provocando non pochi problemi ai corsi d’acqua soprattutto in Emilia Romagna dove persiste un Allerta Rossa.

Insomma, nei prossimi giorni il quadro generale si manterrà ancora ad alto rischio per eventuali piene dei fiumi in quanto i venti miti da Scirocco continueranno a sferzare l’Italia mantenendo lo zero termico piuttosto in alto con un conseguente aumento dei termometri soprattutto in quota.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI nazionali confronto QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni del tempo globali clicca qui
Per le previsioni meteo europee passa qui
Per le previsioni del tempo nazionali seleziona qui
Per le previsioni del tempo regionali seleziona qui
Per le previsioni del tempo TV clicca qua
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altezza della neve clicca qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questi tipi di mappe sono piuttosto specializzati e quindi generalmente focalizzato su il più assoluto esperto.

I siti Web lanciano radiosonde, che aumentano attraverso la profondità della troposfera e bene stratosfera.

La ricerca che studia i vari fattori che condizionano le relazioni umane tra le varie fattori, la loro influenza sull’ambiente fisico e biologico e le variazioni che passare attraverso in relazione alle condizioni geografiche. In meteorologia, i seguenti sono più noti.

Uno di questi fronti parte dall’isola per raggiungere le coste atlantiche del Portogallo, dove esiste una vasta area anticiclonica di grandi dimensioni.

Centro: Nuvole irregolari in Toscana con alcune acque piovane nelle zone settentrionali, prevalentemente soleggiate o sopra fuso in altre regioni.

Fra tre giorni Giovedì 2 Dicembre

Fissa temperature, massimo tra fifteen e 18. Sud: Stunning giornata di sole con cielo sereno o nuvoloso, per segnalare solo un velo innocuo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*