Meteo WEEKEND diviso in due. Sole, CALDO, poi peggiora



Evoluzione meteo: si sta per affacciare all’Italia l’ennesima area di alta pressione di matrice sub tropicale pronta a riproporci scenari davvero poco consoni al mese di Marzo. Nonostante la Primavera sia sempre ricca di avvenimenti meteo, la situazione generale sembra sempre più spesso rivolta verso prolungate fasi di tempo stabile e troppo miti per la stagione. Dopo un tentativo di rientrare nei giusti binari infatti, ecco che l’atmosfera si prepara a regalarci un fine settimana diviso in due. Vediamo perché.

L’alta pressione si confermerà la protagonista assoluta nella giornata di Sabato, indiscutibilmente il momento di miglior stabilità atmosferica. Il sole infatti, riuscirà a splendere quasi indisturbato su quasi tutto il Paese. Un po’ di nubi arriveranno nel corso della giornata sui settori tirrenici fino alla Liguria per effetto di deboli flussi miti ed umidi dai quadranti meridionali. Le temperature saranno in ulteriore e generale aumento e farà davvero caldino per il periodo.

Arriviamo così alla giornata di Domenica, quando, da ovest, si avvicinerà una moderata perturbazione, la quale, nel corso della giornata, porterà un graduale aumento delle nubi su molte regioni. Interessate dapprima tutto il settore tirrenico specie quello centrale e settentrionale, dunque Lazio, Toscana e Liguria. Ma le nubi saranno presenti anche su molte aree del Nord specie sul Nord Ovest, su tutto il comparto alpino e prealpino fino al triveneto.

Col passare delle ore potrà cadere anche qualche pioggia sulla Liguria, la Lombardia e sul Friuli Venezia Giulia. Qualche spruzzata di neve sarà possibile sull’Arco alpino intorno ai 1700-1800 metri di quota. Nel pomeriggio qualche piovasco potrà arrivare a bagnare anche le zone interne del Centro fino al Nord della Campania. Altrove avremo una leggera variabilità con maggior soleggiamento al Sud. Le temperature massime saranno in lieve flessione nelle aree raggiunte dalle nubi e soprattutto dalle eventuali piogge.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Nel caso il meteorologo sotto esame è responsabile per il popolare diffusione di informazioni meteorologiche ( bollettini, articoli, televisore trasmissioni) produce un tipo di “sommario”, semplificando il linguaggio migliore, anche usando simboli e mappe.

Pertanto le mappe con i simboli continuamente controllate possono essere viste come , con buona approssimazione, il risultato finale anche della nostra interpretazione.

La ricerca che studia i vari fattori che condizionano le associazioni fra diversi fattori, la loro influenza sull’ambiente fisico e biologico e le variazioni che intraprendere in relazione alle condizioni geografiche.

Queste correnti d’aria fredda si scontrano con le Alpi svizzere, e in la Padania in questo periodo c’è un forte incremento della temperatura.

Mercoledì plausibile entrata di un nuovo fronte perturbato con la possibilità di piogge.

Temperature in aumento, massime fra undici e 16.

Per il nord-est: Sparse atmosfera con complete aperture nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno in altri luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*