Meteo: WEEKEND, Sabato e Domenica di PASQUA quasi ESTIVI, ma con alcune INSIDIE. Ecco DOVE mancherà il SOLE

Meteo: WEEKEND, Sabato e Domenica di PASQUA quasi ESTIVI, ma con alcune INSIDIE. Ecco DOVE mancherà il SOLE

Weekend di Pasqua quasi estivo. Ma il sole non sarà per tuttiWeekend di Pasqua quasi estivo. Ma il sole non sarà per tuttiCi stiamo avvicinando a grandi passi alle tanto attese feste di Pasqua e, come normale che sia, cresce fortemente l’interesse verso le previsioni del tempo. Insomma, vogliamo assolutamente sapere che tempo farà nei prossimi giorni, per poter organizzare al meglio, ad esempio, una bella gita fuori porta. E noi siamo qui per questo, pronti a raccontarvi cosa ci riserverà e come sarà lo scenario meteorologico per il prossimo weekend. Cerchiamo dunque di capire dove ci sarà il bel tempo e dove invece mancherà il sole.

Le notizie sembrano discrete, in quanto, la presenza dell’annunciato Anticiclone africano, ci condurrà verso alcuni giorni di buona stabilità atmosferica e soprattutto di caldo in generale aumento. Sabato, ad esempio, la configurazione meteorologica sarà orientata verso il bel tempo a parte qualche nuvoletta di passaggio sui rilievi alpini, dove, tuttavia, il rischio di pioggia si manterrà decisamente basso. Ma sarà anche un Sabato di caldo, in quanto, le temperature, cominceranno ulteriormente a salire fino a raggiungere valori quasi estivi.

Sulla Domenica di Pasqua invece, ecco che compariranno all’orizzonte alcune insidie. Insomma, per farla breve, ci saranno alcune zone dove mancherà il sole e la giornata trascorrerà, di conseguenza, con uno scenario meteorologico diverso dal Sabato. Vediamo perché.

Sul vicino Atlantico, per la precisione sulla Spagna, un dispettoso vortice di bassa pressione si muoverà verso l’Algeria richiamando intesi e caldi venti di Scirocco verso l’Italia, i quali, potranno raggiungere anche i 100 km/h su Sardegna e Sicilia. Ma se da un lato, la Domenica di Pasqua, sarà probabilmente la giornata più calda specie per il Sud, dall’altro saremo costretti a fare i conti con una maggior nuvolosità, la quale, si andrà a concentrare specialmente sulle due Isole Maggiori, gran parte del Centro Italia e sull’estremo Nord Ovest. Fortunatamente, nonostante le nubi, il rischio di pioggia si manterrà comunque molto basso.

Attenzione però, le cose cambieranno Lunedí di Pasquetta, leggi qui cosa accadrà.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Weekend di Pasqua quasi estivo. Ma il sole non sarà per tuttiWeekend di Pasqua quasi estivo. Ma il sole non sarà per tuttiCi stiamo avvicinando a grandi passi alle tanto attese feste di Pasqua e, come normale che sia, cresce fortemente l’interesse verso le previsioni del tempo. Insomma, vogliamo assolutamente sapere che tempo farà nei prossimi giorni, per poter organizzare al meglio, ad esempio, una bella gita fuori porta. E noi siamo qui per questo, pronti a raccontarvi cosa ci riserverà e come sarà lo scenario meteorologico per il prossimo weekend. Cerchiamo dunque di capire dove ci sarà il bel tempo e dove invece mancherà il sole.

Le notizie sembrano discrete, in quanto, la presenza dell’annunciato Anticiclone africano, ci condurrà verso alcuni giorni di buona stabilità atmosferica e soprattutto di caldo in generale aumento. Sabato, ad esempio, la configurazione meteorologica sarà orientata verso il bel tempo a parte qualche nuvoletta di passaggio sui rilievi alpini, dove, tuttavia, il rischio di pioggia si manterrà decisamente basso. Ma sarà anche un Sabato di caldo, in quanto, le temperature, cominceranno ulteriormente a salire fino a raggiungere valori quasi estivi.

Sulla Domenica di Pasqua invece, ecco che compariranno all’orizzonte alcune insidie. Insomma, per farla breve, ci saranno alcune zone dove mancherà il sole e la giornata trascorrerà, di conseguenza, con uno scenario meteorologico diverso dal Sabato. Vediamo perché.

Sul vicino Atlantico, per la precisione sulla Spagna, un dispettoso vortice di bassa pressione si muoverà verso l’Algeria richiamando intesi e caldi venti di Scirocco verso l’Italia, i quali, potranno raggiungere anche i 100 km/h su Sardegna e Sicilia. Ma se da un lato, la Domenica di Pasqua, sarà probabilmente la giornata più calda specie per il Sud, dall’altro saremo costretti a fare i conti con una maggior nuvolosità, la quale, si andrà a concentrare specialmente sulle due Isole Maggiori, gran parte del Centro Italia e sull’estremo Nord Ovest. Fortunatamente, nonostante le nubi, il rischio di pioggia si manterrà comunque molto basso.

Attenzione però, le cose cambieranno Lunedí di Pasquetta, leggi qui cosa accadrà.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO nazionali confronto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI italiane confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni globali seleziona qui
Per le previsioni d’Europa passa qui
Per le previsioni nazionali passa qui
Per le previsioni del tempo regionali seleziona qui
Per le previsioni meteo TV clicca qua
Per le previsioni del tempo sui mari clicca qui
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Per cominciare con , determinare quale modello considera più appropriato per contare su , quindi valutare criticamente i risultati.

Mai, tuttavia, ancora, a essere studiato per rare metal, e anche questo vale per ogni prodotto che è pubblicato , non solo per le previsioni previsioni simbolici.

La scienza che studia i vari fattori che condizionano le relazioni tra il diverso fattori, la loro influenza sull’ambiente fisico e biologico e le variazioni che subiscono in relazione alle condizioni geografiche. In meteorologia, i seguenti sono più noti.

Il confine di perturbazione sono le vere cause di inquinamento e si estenderanno da nord a sud.

Protetta temperature, massimo tra 16 e 19.

Temperature in aumento, massimo tra 15 e 19 .

Temperature stabili, massimo tra 15 e 18 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*