MODELLO EUROPEO: fiammata calda nel weekend, poi i FORTI TEMPORALI di lunedì al nord

In questo mese di luglio sembrano mancare i grandi anticicloni che ne gli anni scorsi portavano delle forti irruzioni di caldo caparbi e durevole. In tal senso l’estate 2018 è partita sotto uno standard profondamente diverso e appare proseguire ancora a lungo su questi binari. Certamente il caldo non manca sul Mediterraneo e non si può certo dire che sul nostro Paese i valori di temperatura siano freddi o più basse a la media, ciononostante l’intera movimentazione a livello europeo viene ad inserirsi in un contesto di maggiore variabilità, nel quale troviamo masse d’aria più fresche ed instabili che riescono a guadagnare con grande facilità l’Europa del centro, spingendo sovente la propie influenza sino al Mediterraneo. 

In queste settimane a farne le spese sono un po’ tutte le aree dell’italia quandanche ne gli ultimi 10 giorni, coerentemente con il aumento fisiologico delle fasce anticicloniche subtropicali, i eventi di instabilità più organizzati sono stati chiusi a le aree del Nord. 

Ebbene con l’arrivo de la prossima settimana, in seno ad un’ampia movimentazione di bassa pressione con perno sul Regno Unito, troveremo una aspra ondulazione del getto che lunedì attraverserà le aree dell’Italia del nord. Simile condizione determinerà lo sviluppo di forti nubifragi acquazzoni in celere progressione dai quadranti occidentali verso questi orientali. Trattasi in breve di un vero e giusto fronte freddo, una perturbazione organizzata che riesce ad attraversare una parte del nostro territorio in un periodo dell’anno indubbiamente inconsueto. 

Il transito di questa celere perturbazione potrebbe avere risvolti anche sul futuro; l’Europa del centro ed occidentale resterà in un contesto sostazialmente depressionario. Su le aree del nord Italia il rischio di nubifragi acquazzoni resterà ancora elevato, mentre al centro ed al sud la movimentazione risulterà più costante e calda, spesso e volentieri inserita in un contesto anticiclonico che limiterà il rischio di nubifragi acquazzoni. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del globo passa qui
Per le previsioni meteo in Europa passa qui
Per le previsioni meteo dell’italia passa qui
Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui
Per le previsioni meteo in TV passa qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’quota de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.