MODELLO EUROPEO: la lunga strada verso una lenta guarigione dall’instabilità

La energica immagine di bassa pressione che ha interessato il Mediterraneo del centro a cavallo fra lo scorso weekend e l’inizio de la settimana attuale, lascia dietro di sè quella che in meteorologia definiamo con il termine di “palude barica”, vale a dire una area nella quale l’atmosfera risulta tendenzialmente instabile ed a le altezze maggiori troviamo una movimentazione dei venti ancora blandamente depressionaria. All’interno di quest’area, a livello del suolo abbiamo spesso a che fare con un profilo delle temperature piuttosto caldo ma maggiormente umido, simile da agevolare lo sviluppo di moti convettivi e dunque la nascita di nubi cumuliformi quando, come in questo caso, a le altezze maggiori vi troviamo una massa d’aria più fresca che funziona da catalizzatore per la manifestazione di tali processi.

Ebbene sotto questo opinione, le novità per i prossimi giorni appaiono un po’ più positive, poichè giusto l’instabilità termoconvettiva, subirà una generale calo, pur senza abbandonare pienamente il nostro territorio. Si attenua appunto il contributo d’aria fredda presente in quota, l’ansa ciclonica sull’Europa e sul Mediterraneo del centro, cede il posto ad una condizione che, lungo la zona costiera, lascerà campo a situazioni più costanti mentre i piogge a sfondo burrascoso tenderanno a ritirarsi nell’interno. Anche sul fronte delle temperature dobbiamo aspettarci una altro ripresa riguardo a i valori attuali. 

Uno sguardo a gli ultimi giorni di maggio: crescono le chances di alta pressione?

Gli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione, mettono in luce una maggior predisposizione dell’alta pressione delle Azzorre a la conquista del nostro continente nella parte decisiva di maggio. Ad esserne influenzate sarebbero maggiormente la Peninsula Iberica e più in generale i versanti europei occidentali ma la sua influenza potrebbe spingersi per lo meno in parte anche verso il cuore del nostro continente, avendo influenza marginale anche sul tempo predetto in Italia. 

La linea di tendenza rimane DA CONFERMARE. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia comparazione DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia comparazione QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del pianeta passa qui
Per le previsioni meteo d’Europa passa qui
Per le previsioni meteo dell’italia passa qui
Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui
Per le previsioni meteo in TV passa qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*