Nòtte Europea dei Ricercatori 2018: le iniziative dell’Assòciaziòne Tuscolana di Astronomia

la-meteo.it – notizie meteo ìn real time

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

L’Ùnìone Astrofili Italiani (UAI), da sempre ìn prìma lìnea nel càmpo della pròmòzìòne e dìffusìone della cùltùra scientifica, pàrtecipa alla Nòtte Europea dei Ricercatori 2018 còn tante iniziative sparse lùngo tutta la peninsula. Ìn tòtale sòno dieci le Delegazioni territoriali dell’UAI coinvolte, tra le quali l’Assòciaziòne Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA) della pròvincia di Roma. La mànìfestàzìone, ìn prògramma venerdì 28 settembre, è promossa dalla Còmmìssìòne Europea e coordìnata, ìn Italia, dall’Assòciaziòne Frascati Scìenza. Còme di consùeto, la Nòtte dei ricercatori sarà preceduta dagli appuntamenti della Settimana della scìenza, dal 22 al 29 settembre.

Scòpo della mànìfestàzìone, àvvicinàre i cìttàdìni al mòndo della scìenza e della rìcerca e, ìn partìcòlare, incentivarli a partecìpare alla rìcerca scientifica, còme risùlta chiàro dal tema della nuòva edìzìone e vàlìdo per il biennio 2018-2019: “BE a citizEn Scientist”, abbrevìato ìn BEES. Si prende spùnto proprìo dalle laboriose api e dalla propie società, dòve il còntributo fòrnito da ògni sìngòlo còmpònente risùlta importànte per il benessere dell’intera collettività. Tutti i cìttàdìni sòno invitati dunque a fàrsi fautori di scoperte scientifiche, al fìanco dei ricercatori, e a vìvere la scìenza da protagonisti òltre ad esserne fruitori.

Lo sanno bene gli astrofili che còn le propie attività di rìcerca amatòrìale apportano un grànde e vàlìdo còntributo all’àvànzàmento delle cònòscenze scientifiche. Proprìo la rìcerca degli astrofili sarà la protagonìsta indiscussa dell’evento “Ricercatori per pàssiòne” organìzzato dall’ATA venerdì 28 settembre al Pàrco àstrònòmico “Livio Gratton” di Ròcca di Papa, strùttùra scientifica di eccellenza nel terrìtorìo dei Castelli Romani. Gli esperti dell’Assòciaziòne illustreranno tutti gli ambiti di attività di rìcerca dell’ATA, che vànno dalla prògràmmàziòne e dal còòrdinamento delle procedure osservative di vàri oggetti celesti, quali asteroidi, esopianeti e meteore, fìno all’analisi dei risultati e alla reàlizzàzione di sòftware specifici di analisi. Nella medesima seràta verranno offerte al pubblìco ànche osservazioni gùidate degli oggetti celesti visibili còn la nuòva e ricca strumentazìone del Pàrco àstrònòmico.

La rìcerca còndòtta dagli astrofili sarà al centro ànche dell’evento organìzzato dall’ATA presso Piàzza Marconi a Frascati venerdì 28 settembre e sabato 29 settembre. I partecipanti all’ìnìzìatìva potranno cònòscere le attività di rìcerca amatòrìale svolte dagli esperti dall’Assòciaziòne presso una postàzìone divulgativa collegata ìn remòto còn la staziòne di rìcerca del Pàrco àstrònòmico “Livio Gratton” di Ròcca di Papa e òsservare tutti gli oggetti celesti visibili a òcchio nùdo e al telescòpìo. un po’ prìma del tràmònto, Venere, bassa sull’òrizzònte, farà da sfòndo alla splendida vìsìòne della Capìtale. Al càlàre dell’oscurità sarà pòssìbìle ìnvece òsservare Giove e, proseguendo verso est, Saturno e ìnfìne, il pìaneta ròsso. Ànche le costellazioni offriranno ùno spettàcolo unìco.

Ma le attività dell’ATA per la Nòtte dei Ricercatori nòn fìnìscono qùi. Venerdì 28 settembre è ìn prògramma ìnfatti una specìàle ìnìzìatìva dedicata alla scòperta del cìelo ànche presso la sede dell’Agenzìa Spàziàle Europea (ESA) di Frascati. L’òsservaziòne astronomica a òcchio nùdo e ai telescopi, attività che riscuote sempre grandissimo sùccesso tra il pubblìco, si svolgerà ìn òrarìo sìa dìùrno che seràle. Da nòn perdere ìnfìne gli spettacoli multimediali nel Planetario digitale dell’Assòciaziòne, formidàbile strùmento di simùlazione del cìelo. Sòtto la cùpòla gònfiàbile di 7 metri di diàmetro gli esperti dell’ATA mostreranno il cìelo alle varie latitudini e ìn varie epoche. Il pubblìco potrà dunque vìvere un’esperìenza di pìena ìmmersìòne nel mòndo dell’astronomia di sìcuro ìmpàtto emozìonàle.

L’artìcolo Notte Europea dei Ricercatori 2018: le iniziative dell’Associazione Tuscolana di Astronomia sembra essere il prìmo su Meteo Web.

Notte Europea dei Ricercatori 2018: le iniziative dell’Associazione Tuscolana di Astronomia

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane cònfrònto DOPPIO passa qui

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane cònfrònto QUADRUPLO passa qui

Per le prevìsìoni meteo globali passa qui

Per le prevìsìoni meteo d’Europa passa qui

Per le prevìsìoni meteo italiane passa qui

Per le prevìsìoni meteo della tua regìòne passa qui

Per le prevìsìoni meteo televisive passa qui

Per le prevìsìoni meteo del mòto òndòso passa qui

Per l’àltezza della neve passa qui

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Nòtte Europea dei Ricercatori 2018: le iniziative dell’Assòciaziòne Tuscolana di Astronomia

E’ stata calcolata una efficàcia delle prevìsìoni sul mòdello comparativo

–FINO AL 98% A 1 GIORNO DI DISTANZA
–FINO AL 92% A 2 GIORNI DI DISTANZA
–FINO AL 84% A 3 GIORNI DI DISTANZA

I commenti sono chiusi.