Pericolosissima linea di nubifragi e grandine si sta sviluppando al Nord Italia, zone colpite prossime ore

Maltempo intenso, danni e disagi al nord. Fonte: National Geographic

  • Maltempo in queste ore al nord

    Piogge e rovesci stanno già colpendo molte zone del nord Italia e nel corso delle prossime ore violenti temporali potrebbero colpire diverse regioni, per poi muoversi anche verso parte del centro. Clima ancora stabile e sabbioso invece al sud, ad eccezione di qualche nebbia marittima, ma anche qui dalla giornata di domani la situazione cambierà.

    Nubifragi nelle prossime ore

    Proprio adesso, un violentissimo nubifragio sta colpendo la parte occidentale della Lombardia, soprattutto varesotto, novarese e milanese e nelle prossime ore muoverà rapidamente verso nord-est. Attenzione quindi alle città di Milano, Monza, Lecco, Bergamo ove arriveranno temporali molto forti legati alla linea di nubifragi ora sull’ovest della Lombardia. Non solo, ancora più ad est un’altra linea di temporali sta risalendo da sud-ovest verso nord-est e nelle prossime ore arriveranno a colpire molte città come Padova, Vicenza, Venezia, Rovigo, Treviso, Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste.

    Attenzione alla Lombardia

    Danni ingenti nel varesotto, dove il sistema temporalesco è passato ma resta instabilità al seguito. Nella zona di Carnago e di Magnago, violenta grandinata ha causato danni anche ad automobili e all’agricoltura locale. Tutto il nord vedrà rovesci e temporali, attenzione massima soprattutto in Lombardia dove nei prossimi minuti si potranno avere veri e propri nubifragi con grandine intensa e raffiche di vento, con possibili danni o criticità, soprattutto nelle province sopra citate. Piogge e temporali colpiranno anche il centro Italia. Un vasto sistema temporalesco infatti, sta muovendo dalla Sardegna orientale (ma qui in miglioramento) e mar tirreno verso la penisola. Cosa attendersi quindi? Piogge e rovesci anche forti tra Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche. Fenomeni che potrebbero essere anche intensi e associati a notevole attività elettrica.

  • Fine settimana instabile

    Come mostrato infatti dai modelli consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, anche il fine settimana si manterrà instabile, con numerose piogge. Acquazzoni o temporali bagneranno nella giornata di sabato soprattutto le regioni alpine e l’appennino centro-meridionale e localmente il basso Adriatico. Domenica invece la discesa di una nuova goccia fredda da nord riporterà l’instabilità su molte zone della penisola con rovesci e temporali anche di forte intensità, uniti ad un sensibile calo termico.

  • Video meteo per i prossimi giorni

    Il fine settimana si presenterà come detto piuttosto instabile sulla penisola, soprattutto nella giornata di domenica. Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni, poiché anche per il 1 maggio la situazione potrebbe essere molto incerta. Inoltre ricordatevi di iscrivervi al nostro canale Youtube.

Iscriviti alla nostra newsletter

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO nazionali confronto DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI nazionali confronto QUADRUPLO clicca qui
Per le previsioni mondiali passa qui
Per le previsioni meteo europee passa qui
Per le previsioni nazionali passa qui
Per le previsioni della tua regione clicca qui
Per le previsioni televisive clicca qua
Per le previsioni del moto ondoso clicca qui
Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Ogni meteorologo utilizza i prodotti di modelli fisico-matematici per interpretare l’evoluzione del futuro prossimo .

Mai, ancora, a essere usato per come il vangelo, e anche questo vale per ogni prodotto che è postato, non semplicemente per le previsioni simboliche.

Il clima, uno dall’altra parte della moneta mano , è il set di condizioni meteorologiche che sono quadro il periodo di un anno, basato sui sondaggi eseguiti per un periodo di almeno 30 anni .

Questo è chiamato foen: si verifica quando fra il nord e il sud delle Alpi c’è una differenza di pressione

Stabile temperature, massime tra 13 e 11.

Temperature in aumento, massime fra 10 e 16.

Sud Sul Mar Tirreno: Chiaro sulle coste e sul crinale calabrese, Scattered nuvole con ampie schiarite in altri luoghi. Around the Adriatico: Bel tempo sulla costa ionica, sparsi nuvolosità con ampie schiarite altrove. Su Sicilia e Sardegna: Sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*