Previsioni meteo : che declino delle temperature la prossima settimana! Estate K.O.

Sempre più presumibile la fine del caldo sull’Italia! Prossima settimana nettamente più fresca e ventilata.

Previsioni meteo / Con il passare delle ore lo situazioni si schiarisce sempre più per quanto riguarda le situazioni meteo de la prossima settimana, vero e giusto crocevia fra l’estate e l’autunno. Il mese di settembre ci ha discreto numerose giornate calde e costanti per merito del predominio dell’alta pressione africano : questa forte rappresentazione barica peculiare dell’estate ha ormai le giornate contati e gradualmente tenderà a perdere peso e consistenza lasciando finalmente campo a correnti di aria più fresche provenienti dal nord Europa, più adatte al periodo.

Durante de la prossima settimana, appunto, il caldo potrebbe essere davvero un lontano ricordo : una ampia massa di aria di provenienza dell’artico (esattamente dalla Groenlandia) verrà trascinata sull’Europa del centro da questo che rimane dell‘ex uragano Florence che la scorsa settimana ha colpito la East Coast americana. Questo laguna di aria fresca (sicuramente fredda per il periodo), invaderà tutta l’Europa centro-orientale e con buone eventualità investirà anche la nostra penisola a cominciare giusto da lunedi.

se non vedi il video, clicca qui >>

FORTE CALO DELLE TEMPERATURE IN ARRIVO 

La massa d’aria fresca proveniente dall’artico scavalcherà le Alpi nella seconda parte di lunedi 24 favorendo dapprima un crescita delle temperature per l’attivazione del “Foehn” dopodichè farà precipitare le temperature di oltre 10/15°C al nord Italia e per lo meno 10°C sul lato adriatico. Quest’aria più fresca irromperà dall’alto Adriatico mediante forti venti di Bora che sferzeranno il nord-est e il centro Adriatico. Venti intensi anche sul resto del nord. Assieme a i venti forti giungeranno anche locali forti rovesci e acquazzoni. Nella nottata fra lunedi e martedi le temperature crolleranno sin verso gli 8-10°C al nord e su i 14-15°C al centro Italia.
Ancora un po’ di attesa per il sud visto che lunedi si potranno ancora arrivare agevolmente i 30/32°C, di giorno, e i 20/22°C di serata.

Fra martedi 25 e mercoledi 26 i venti forti di tramontana sferzeranno il centro-meridionale apportando anche sul Meridione un declino delle temperature davvero significante, di per lo meno 10 °C e localmente anche 15°. Intanto che questi giorni le temperature massime si aggireranno fra i 18 e i 22°C ne i valori massimi su buona parte d’Italia, mentre nottetempo sarà molto facile andare sotto i 10°C al centro-meridionale e sotto i 5°C al nord.
Sul settentrione le temperature massime torneranno a salire durante de la settimana riportandosi fra i 20 e i 25°C.

CI SARÀ  ANCHE MALTEMPO?

Attualmente è difficile dirlo. Escludendo i rapidi acquazzoni e forti rovesci che agiranno sul fronte freddo de la massa di aria, che colpiranno principalmente i versanti adriatici fra lunedi serata e martedi mattinata, c’è ancora molta incertezza.
Ne i giorni consecutivi ci sono due possibilità : il cuore de la perturbazione dell’artico si getta sul Mediterraneo apportando così brutto tempo su le aree del centro-meridionale, per buona parte de la prossima settimana, o il sistema frontale si dirige verso l’est Europa lasciando l’Italia sotto cieli chiari da ogni parte, ma in un contesto nettamente più fresco e ventilato (sull’Adriatico e al sud). In fin dei conti abbiamo temperature più adatte al periodo in particolar maniera al centro-meridionale.

In ogni caso al nord i cieli si presenteranno chiari nella prima parte de la prossima settimana (per lo meno sino a giovedi 27). Le uniche grosse incertezze su la presenza del brutto tempo riguardano il centro-meridionale.

COME SARà OTTOBRE? Leggi le nostre tendenze >>>


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*