Previsioni meteo : fra alta pressione e azzardate correnti orientali. Ancora nubifragi?

Prossimi giorni ad alta tensione all’estremo sud, ancora tanti forti rovesci e nubifragi!

Previsioni meteo / La forte perturbazione che ha pesantemente danneggiato la Sardegna ne i giorni scorsi si è spostata sull’estremo sud in giornata, particolarmente fra Calabria e Sicilia laddove ha dato inizio ad una fase di cattivo tempo certamente evidente. Sarà giusto questa perturbazione a far parlare di se ne i prossimi giorni, poichè andiamo incontro ad un periodo piuttosto fermo e poco animato meteorologicamente parlando.

L’alta pressione si sta rapidamente rinforzando su tutto il Mediterraneo del centro inglobando anche buona parte de la nostra penisola, in questo caso il centro-nord. La presenza di questo alta pressione piuttosto forte e coriaceo, con i suoi massimi pressori situati addirittura sull’Europa centro-centrale (fra Russia, Ucraina e Bielorussia), permetterà lo scivolamento di correnti fresche e umide dall’est Europa sin verso il Mediterraneo del sud praticamente continuamente sino come minimo a metà de la prossima settimana.

Queste masse di aria attraverseranno il mare Ionio, carico di umidità e calore, portandosi sin su le aree del sud Italia laddove troveranno situazioni piuttosto instabili per causa de la perturbazione giunta giusto in queste ore. Le correnti umide orientali daranno linfa continua a la perturbazione e tenderanno a coinvolgere principalmente i versanti ionici laddove potrebbe piovere a tratti intensamente e in maniera persistente.

se non vedi il video, clicca qui >>

FORTE MALTEMPO AL SUD 

Dunque da oggi si apre una fase molto instabile per le aree del sud ed in specifico per il settore ionico. Per essere più determinati saranno Sicilia e Calabria a fare i conti con il cattivo tempo che localmente potrebbe rivelarsi alluvionale considerando il periodo piovigginoso certamente significante de la scorsa settimana che ha anche causato tre vittime. Il cattivo tempo potrebbe dunque concentrarsi in maniera incisiva su aree come crotonese, reggino, catanzarese, messinese ionico, catanese, siracusano e ragusano. Locali piogge riusciranno a coinvolgere anche il resto de la Sicilia, la Calabria tirrenica, la Campania e le aree interne de la Basilicata. 

Fra martedì 17 e mercoledì 18 ottobre le correnti fresche orientali potrebbero coinvolgere anche Puglia, Basilicata e Sardegna apportando locali acquazzoni e forti rovesci.

CLIMA ANCORA CALDO?

Le temperature continueranno a presentarsi piuttosto alte per il periodo in specifico sul centro-nord per effetto dell’alta pressione. Le massime saranno comprese, sino al 18 ottobre, fra i 21 e i 25°C su grande parte d’Italia.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*