Previsioni Meteo: il bollettino dell’Aeronautica Militare per oggi e domani

la-meteo.it – previsioni in twitter

Le previsioni meteo per la giornata di oggi e domani fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: deboli correnti umide ed instabili tendono ad interessare piu’ direttamente il versante tirrenico e le zone interne del centro, mentre una residua instabilita’ continua a manifestarsi sulla Sicilia meridionale. Tempo previsto fino alle 24 di oggi.

Nord: molto nuvoloso su Emilia Romagna e Liguria in temporaneo miglioramento durante la mattinata; nubi che torneranno nel pomeriggio con deboli precipitazioni in serata sulla Liguria di levante. Cielo sereno o al piu’ poco nuvoloso altrove con nuvolosita’ in aumento in serata a partire dalle aree centro-occidentali. Foschie dense e nebbie in banchi avranno al primo mattino e dopo il tramonto localmente sulla pianura padano-veneta e lungo i litorali. Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni peninsulari con deboli precipitazioni sparse su Toscana, Umbria e Lazio, in estensione nel corso della giornata alle aree di Marche ed Abruzzo; dalla serata miglioramento nei settori tirrenici; sulla Sardegna ampio soleggiamento e scarsa nuvolosita’, in intensificazione serale sul versante meridionale dell’isola. Sud e Sicilia: parzialmente nuvoloso sui settori tirrenici di Campania, Basilicata, Calabria e nord Sicilia dove non si esclude la possibilita’ di locali addensamenti piu’ intensi accompagnati da deboli ed isolate piogge; irregolarmente nuvoloso sulla Sicilia centro-meridionale con temporaneo incremento di nuvolosita’ nel corso della giornata associato a deboli piovaschi, ma con fenomeni in assorbimento nelle ore serali, con successivi spazi di sereno sempre piu’ ampi; velature diffuse sulle restanti zone, in veloce miglioramento nel corso della mattinata. Temperature: minime stazionarie su arco alpino, Sicilia e Calabria meridionale; in generale aumento sulle rimanenti zone piu’ marcato nelle aree peninsulari del centro e in pianura padana; massime stazionarie su zone appenniniche e regioni centrali peninsulari, in aumento sulle restanti aree, maggiormente su Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Venti: da deboli a moderati nord-occidentali su basso Adriatico e Jonio; deboli di direzione variabile sulle rimanenti zone. Mari: da poco mossi a mossi il mar Ligure, il mare e canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia e lo Jonio; generalmente poco mossi i restanti bacini.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani.

 

Nord: cielo in generale velato al mattino sui rilievi del Trentino Alto Adige, ma con copertura in aumento dal tardo pomeriggio; molto nuvoloso o coperto sul restante settentrione con deboli piogge o rovesci sparsi tra levante ligure ed Emilia Romagna occidentale; dal pomeriggio ulteriore aumento della nuvolosita’ sulle regioni centroccidentali con graduale intensificazione delle precipitazioni, localmente anche a carattere nevoso sui rilievi alpini oltre i 2000 metri, mentre i fenomeni tenderanno ad assumere carattere temporalesco dalle ore serali sulla Liguria centrorientale. Centro e Sardegna: al mattino molte nubi compatte su Sardegna centrorientale e su gran parte delle regioni peninsulari con locali, deboli piogge sulla porzione piu’ settentrionale della Toscana; estese velature sul resto del settore. Dal pomeriggio nuvolosita’ bassa in diradamento. Sud e Sicilia: addensamenti significativi al primo mattino sulle regioni adriatiche e rilievi lucani con locali piovaschi sulle coste orientali pugliesi in successivo, rapido assorbimento; cielo poco nuvoloso sul restante meridione con qualche annuvolamento compatto dal pomeriggio sul settore orientale siciliano e velature estese dal pomeriggio sulle regioni tirreniche peninsulari, in estensione dalle ore serali a quelle del versante adriatico. Temperature: minime in diminuzione sull’arco alpino, rilievi appenninici e sul Lazio, in aumento sul ponente ligure, pianura padana e Sardegna, senza variazioni di rilievo altrove; massime in flessione al nord, sulla Sicilia orientale, Calabria ionica, Basilicata, Puglia e Molise, in rialzo altrove. Venti: deboli variabili al mattino sul settore peninsulare, tendenti a disporsi dai quadranti meridionali dal pomeriggio, con locali rinforzi in serata lungo le coste tirreniche centrali e sul ponente ligure; moderati da sud-est sulle due isole maggiori. Mari: da mossi a molto mossi il mare e canale di Sardegna; mossi il Tirreno occidentale, lo stretto di Sicilia, lo Jonio ed il mar Ligure, quest’ultimo con moto ondoso in intensificazione al largo dalla sera; poco mossi i restanti bacini, con tendenza a divenire mosso dalla notte l’Adriatico centrosettentrionale.

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le previsioni meteo globali passa qui

Per le previsioni del tempo europee clicca qui

Per le previsioni meteo italiane clicca qua

Per le previsioni meteo regionali passa qui

Per le previsioni del tempo televisive clicca qua

Per le previsioni del moto ondoso clicca qua

Per l’altezza della neve seleziona qui

www.la-meteo.it

la-meteo.it

In meteorologia la previsione del tempo consiste nell’applicazione della scienza e della tecnologia per stimare lo stato atmosferica in un tempo futuro ed in una prestabilita località.
Ora per determinare le condizioni future si usano molto spesso modelli di previsione matematici. L’intervento umano è ancora necessario per individuare il miglior modello di previsione sul quale basare la previsione stessa.
In aggiunta il previsore deve tradurre l’output dei modelli numerici in una previsione detagliata e semplice capibile dai non addetti ai lavori

La incredibile potenza di calcolo che serve per risolvere le equazioni che descrivono l’atmosfera, l’errore intrinseco nel valutare le condizioni iniziali ed una comprensione incompleta dei processi atmosferici implicano che le previsioni siano molto meno precise quando aumenta l’intervallo temporale della previsione.
Differentemente la previsione del tempo migliora allorché si approssima l’evento.
L’uso della cosiddetta PREVISIONE PER INSIEMI e DEL CONSENSO tra i modelli aiuta a RESTRINGERE L’ERRORE e a selezionare L’ESITO PIU’ PROBABILE.

Questo website fa uso esattamente questo metodo per ottenere LE MIGLIORI PREVISIONI DELLA RETE.
Infatti vengono messi a confronto le migliori previsioni di internet e i migliori modelli matematici.
Dalla loro comparazione è possibile ottenere un tasso di successo straordinario fino a 3 giorni di distanza.

Si calcola una riuscita delle previsioni

–FINO AL 98% A 1 GIORNO DI DISTANZA
–FINO AL 92% A 2 GIORNI DI DISTANZA
–SINO AL 84% A 3 GIORNI DI DISTANZA

LA METEO – CONFRONTA LE MIGLIORI PREVISIONI DEL WEBPrevisioni Meteo: il bollettino dell’Aeronautica Militare per oggi e domani

I commenti sono chiusi.