Previsioni meteo: la settimana prossima si apre con il sole, ma attenzione da Martedì!

Il tempo sta migliorando sull’Italia, successivamente una prima metà di settimana molto instabile e agiata di nubifragi acquazzoni. Ne i prossimi giorni, complice il rafforzamento dell’alta pressione sull’area mediterranea, abbiamo condizioni atmosferiche decisamente più stabili, con acquazzoni e acquazzoni normalmente relegati a le regioni montane, intanto che le ore pomeridiane, molto più isolati riguardo a i giorni scorsi. Anche le temperature torneranno a salire, riavvicinandosi a i valori di media della stagione. 

La prossima settimana si aprirà dunque all’insegna dell’alta pressione, con pochissimi nubifragi acquazzoni unicamente a ridosso delle regioni collinari e montane e così sole viceversa su pianure e coste. Questo nella giornata di Lunedì. Nubi e piogge torneranno ma a manifestarsi su la nostra penisola tra Martedì-Mercoledì, quando seppure in un regime anticiclonico, infiltrazioni di aria più fresca e instabile di origine atlantica favoriranno lo sviluppo di abbondanti nubifragi acquazzoni, principalmente nelle ore pomeridiane/serali. Questi risulteranno abbastanza estesi, lungo grande parte delle Alpi e de gli Appennini, “sfondando” anche verso le regioni pianeggianti principalmente del Nord e del Centro. Il tutto in un contesto delle temperature che non subirà modifiche significative, dunque con temperature che rimarranno miti, nelle vicinanze a la media o leggermente al di sovra al centro-meridionale. 

Per ora non andiamo oltre – ne i dettagli – poichè la previsione diviene molto incerta per la seconda metà de la settimana: secondo gli ultimi aggiornamenti potremmo avere una seconda parte di settimana nuovamente più costante, con sole preminente e temperature in altro crescita; nondimeno non è da escludere uno situazioni più instabile poichè una goccia fredda (bassa pressione) che andrà posizionandosi verso metà settimana sull’Europa occidentale potrebbe orientarsi verso la nostra penisola e interessarla, anche marginalmente, apportando un crescita dell’instabilità (in questo caso con temperature leggermente più basse). Torneremo su la previsione ne i prossimi giorni fornendovi maggiori dettagli. 

Guarda anche: Violento tornado colpisce la Germania: incredibile filmato a pochi metri dalla tempesta!

 

 

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.