Prove generali di estate entro la fine di maggio: l’accendiamo?

“Prove generali d’estate” sul Mediterraneo nella terza ed ultima decade di maggio; il rialzo delle fasce anticicloniche subtropicali, viaggia di pari passo con l’avvicinarsi di giugno, il primo mese dell’estate meteorologica al cui esordio mancano soltanto 11 giorni. Questo lungo periodo di tempo instabile vedrà la luce ancora il passaggio di una modesta perturbazione nel prossimo fine settimana, un evento che segnerà la chiusura di questo ciclo perturbato primaverile caratterizzato da valori di temperatura inferiori alla media. Ecco la previsione della pioggia prevista dal modello europeo tra sabato 25 e domenica 26 maggio:

Volgendo lo sguardo agli ultimi giorni di maggio, il rialzo delle fasce anticicloniche subtropicali si manifesterebbe attraverso l’espansione dell’alta pressione delle Azzorre in sede iberica, vicina quel tanto che basta da coinvolgere anche l’Italia, soprattutto le regioni più occidentali. Al sud e lungo i versanti adriatici, potrebbe insistere una residua circolazione ciclonica in quota, associata a temporali di calore a sviluppo pomeridiano. Ecco la previsione del modello europeo riferita a lunedì 27 maggio, in cui possiamo osservare l’aumento della pressione e dei geopotenziali sull’Europa occidentale, la perturbazione oceanica ormai “invecchiata” sui bacini meridionali italiani: 

Il quadro termico generale anch’esso sarebbe soggetto ad una inevitabile risalita rispetto ai valori attuali. Entro la fine del mese, di pari passo con l’attenuarsi dell’azione perturbata portata dai venti oceanici, le temperature sono previste ritornare nelle medie del periodo sia nelle massime che nelle minime, i valori diurni potranno superare la soglia dei +20°C anche al nord già a partire da giovedì. Ecco la previsione sulle anomalie di temperatura previste in Italia lunedì 27 maggio. Al nord si farebbe sentire l’azione stabile portata dal rinforzo anticiclonico sull’ovest Europa, mentre sulle regioni del Mezzogiorno il vortice freddo ormai invecchiato, porterebbe ancora anomalie negative della temperatura:
 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia confronto DOPPIO clicca qui
Per le SUPER PREVISIONI italiane confronto QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo mondiali clicca qui
Per le previsioni meteo d’Europa passa qui
Per le previsioni italiane passa qui
Per le previsioni meteo regionali seleziona qui
Per le previsioni televisive seleziona qui
Per le previsioni del moto ondoso clicca qui
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Qualunque meteorologo dipende da i prodotti di modelli fisico-matematici per interpretare l’evoluzione del futuro prossimo .

Il data può quindi essere utilizzato in il modello come un punto di partenza per a prospettiva

La scienza che studia il tempo , come definito sopra, è chiamato meteorologia.

La demarcazione di fronte perturbato sono le vere cause di precipitazioni e andranno da nord a sud.

Domenica eventuale ingresso di un nuovo fronte perturbato con la probabilità di piogge.

Temperature in aumento, massime fra 19 e 20.

Verso il nord-est: Sparse atmosfera con intense schiarite nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno in altri luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*