Spazio, lanciato il 1° satellite della costellazione italo-argentina: si realizza “un’idea visionaria concepita 20 anni fa”

la-meteo.it – notizie meteo in tempo reale

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

E’ decollato a bordo del Falcon 9 di SpaceX alle 04:21 del mattino dalla base di Vandenberg in California Saocom 1A, il primo della costellazione composta da due satelliti per l’osservazione della Terra, realizzata dal Conae l’ente spaziale argentino.
Saocom 1A – spiega l’Agenzia Spaziale Italiana – sarà equipaggiato con  un radar ad apertura sintetica Sar in banda L e il lancio del secondo componente Saocom 1B, è previsto per il 2019. I due satelliti insieme ai quattro della costellazione italiana COSMO-SkyMed forniti di radar ad apertura sintetica in banda X, formeranno il sistema SIASGE (Sistema Italo-Argentino di Satelliti per la Gestione delle Emergenze).  La missione sta procedendo in modo nominale e il segnale di Saocom 1A è stato ricevuto dalla stazione di controllo dell’ASI situata a Malindi in Kenya, un’ora dopo il lancio. Malindi, continuerà a monitorare i parametri ogni 12 ore per tutta la durata della missione.

satellite saocomCon il lancio di Saocom 1A si realizza il primo passo di una idea visionaria concepita 20 anni fa, nel corso di discussioni tra l’allora Presidente ASI Sergio De Julio e il Direttore del Conae Conrado Varotto, vale a dire l’idea di realizzare la costellazione Italo- Argentina  SIASGE (Sistema Italo-Argentino di Satelliti per la Gestione delle Emergenze) formata di satelliti ad apertura sintetica (SAR) di cui due  in banda L (Saocom)  e quattro in banda X (Cosmo Sky Med) – commenta il presidente dell’ASI Roberto Battiston presente al momento del lancio – a  quel tempo non esisteva né la costellazione Cosmo Sky Med, poi messa in orbita negli anni 2007-10, né quella Saocom e la realizzazione di  satelliti SAR rappresentava una grande sfida per entrambi i paesi. L’idea era però vincente ed ha stimolato lo  sviluppo dell’industria spaziale nei due paesi negli ultimi due decenni, permettendo la realizzazione di satelliti di altissimo valore tecnologico che da oggi iniziano a operare insieme nello spazio e che saranno in grado di realizzare importanti ricadute economiche grazie ai dati e alle relative applicazioni. E’ un onore per me potere oggi testimoniare il coronamento di questo grande progetto e l’ingresso nella fase operativa che, ne sono certo, sarà sorgente di grandi soddisfazioni per i nostri due Paesi.

Obiettivo finale del progetto è l’integrazione dei dati e delle applicazioni delle due costellazioni che forniranno preziose informazioni per la gestione e la prevenzione delle emergenze naturali e ambientali. L’Asi fornirà supporto alla missione con la sua base di Matera mentre l’Argentina metterà a disposizione l’uso dei dati di Saocom e la sua base di Cordoba. Insieme, Saocom e Cosmo-SkyMed faranno parte di un sistema  unico al mondo per la gestione delle emergenze a livello globale.

È un momento che attendevamo da anni. L’accordo tra Italia e Argentina per Siasge, il grande progetto che mette assieme Cosmo SkyMed e Saocom, data a più di dieci anni fa e finalmente oggi possiamo festeggiare il successo dell’industria argentina, della collaborazione italiana, ma soprattutto le prospettive industriali che potrà nascere con lo sfruttamento di questi dati. La costellazione unisce infatti la banda X di Cosmo con quella L di Saocom, facendone un sistema satellitare unico al mondo, capace di fornire un fondamentale supporto in diversi campi, dall’agricoltura, alla gestione delle emergenze, al monitoraggio ambientale e urbanistico, tutti fattori fondamentali per la società moderna e in grado di produrre una notevole quantità di risorse economiche,” spiega Battiston. “Gli appuntamenti con l’Argentina non finiscono qui: in attesa del lancio di Saocom 2 previsto a fine anno, a Buenos Aires compileremo il terzo capitolo, The Latin Carabbean Chapter, per l’International Space Forum, dopo le prime due tappe a Trento e a Nairobi in Kenya. Lo spazio, la ricerca spaziale e la formazione in questo campo come volano fondamentale di uno sviluppo sostenibile per le società ed economie e emergenti.”

L’articolo Spazio, lanciato il 1° satellite della costellazione italo-argentina: si realizza “un’idea visionaria concepita 20 anni fa” sembra essere il primo su Meteo Web.

Spazio, lanciato il 1° satellite della costellazione italo-argentina: si realizza “un’idea visionaria concepita 20 anni fa”

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI nazionali confronto DOPPIO seleziona qui

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia confronto QUADRUPLO passa qui

Per le previsioni mondiali clicca qui

Per le previsioni in Europa seleziona qui

Per le previsioni nazionali clicca qua

Per le previsioni del tempo della tua regione clicca qua

Per le previsioni meteo televisive seleziona qui

Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qui

Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Spazio, lanciato il 1° satellite della costellazione italo-argentina: si realizza “un’idea visionaria concepita 20 anni fa”

E’ stata calcolata una efficacia delle previsioni sul modello comparativo

–FINO AL 98% A 1 GIORNO DI DISTANZA
–SINO AL 92% A 2 GIORNI DI DISTANZA
–SINO AL 84% A 3 GIORNI DI DISTANZA

I commenti sono chiusi.