Terremoto profondo colpisce la Romania. I dati ufficiali dell’Istituto Sismologico Europeo

Sisma in RomaniaScossa di terremoto in Romania

  • Scossa di terremoto in Romania

    Nella giornata di ieri, sabato 20 aprile 2019, una scossa di terremoto è stata registrata in Romania: il sisma, di magnitudo 3.2, è stato registrato alle 13:22 ora italiana. Epicentro a 7 km da Gura Teghii, a 55 km da Buzau e a 127 km da Burarest. Ipocentro a 134 km di profondità.

    Le scosse di terremoto registrate nel mondo

    Nella giornata di oggi, domenica 21 aprile 2019, non sono state registrate forti scosse di terremoto nel mondo. L’ultima, di magnitudo 6.1, è stata registrata lo scorso 18 aprile 2019 alle 16:46 ora italiana: epicentro nell’Oceano Indiano, ipocentro a 9 km di profondità.

    Nessuna scossa registrata oggi in Italia

    Non sono state registrate scosse di terremoto di magnitudo uguale o superiore a 2.0 della scala Richter nella giornata di oggi, domenica 21 aprile 2019, finora. Diverse, invece, quelle di magnitudo inferiore: tra le più intense segnaliamo il sisma di magnitudo 1.7 registrato alle 2:18 nei pressi di San Severino Marche, in provincia di Macerata, con ipocentro a 22 km di profondità.

  • Le scosse di terremoto registrate ieri in Italia

    Sono diverse, invece, le scosse di terremoto registrate in Italia nella giornata di ieri, sabato 20 aprile 2019: all’1:25 sisma di magnitudo 2.5 con epicentro nei pressi di Firenzuola, in provincia di Firenze, e ipocentro a 10 km di profondità; alle 6:05 scossa di magnitudo 2.7 a Fiastra, in provincia di Macerata, e ipocentro a 9 km di profondità; alle 6:25 sisma di magnitudo 3.1 con epicentro a Santa Vittoria in Matenano, in provincia di Fermo, e ipocentro a 23 km di profondità. Nel pomeriggio, alle 16:27 scossa di terremoto di magnitudo 2.0 con epicentro nei pressi di Varsi, in provincia di Parma, e ipocentro a 30 km di profondità; alle 16:49 scossa di magnitudo 2.5 con epicentro a Pontremoli, in provincia di Massa-Carrara, e ipocentro a 6 km di profondità;

  • Le scosse di terremoto registrate ieri in Italia

    Alle 18:01 scossa di terremoto di magnitudo 2.0 ad Accumoli, in provincia di Rieti, e ipocentro a 12 km di profondità; alle 21:14 sisma di magnitudo 3.3 nel distretto Costa Catanese e ipocentro a 5 km di profondità; alle 23:41 scossa di magnitudo 2.2 nel distretto Costa Marchigiana Picena e ipocentro a 33 km di profondità. Su Centrometeoitaliano aggiornamenti sulla situazione sismica in Italia e nel mondo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI in Italia confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del mondo clicca qui
Per le previsioni del tempo in Europa seleziona qui
Per le previsioni del tempo nazionali seleziona qui
Per le previsioni della tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo TV clicca qua
Per le previsioni del moto ondoso seleziona qui
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Molti siti Web forniscono cartine grafiche con vari parametri fra cui nuvolosità precipitazioni ecc…

I principali input dai servizi meteorologici nazionali sono le osservazioni di superficie dalle stazioni meteorologiche automatizzate al livello superficiale e dalle boe meteorologiche in mare.

La ricerca che studia gli elementi , come definito sopra, è conosciuto come meteorologia.

La demarcazione di perturbazione sono le vere cause di peggioramento e si estenderanno da nord a sud.

Verso nord: Nuvole e precipitazioni in transito da occidente a oriente soprattutto dal tardo pomeriggio. Neve da 1400 m. Miglioramento serale nel nord-ovest.

Sud: alcuni danno tra Campania, Molise e Gargano senza fenomeni, sole-inzuppato o più velato sull’altro regioni.

Per il nord-est: Sparse atmosfera con complete schiarite nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno altrove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*