Tifone Titley : devastazione, vittime e migliaia di evacuati in India

Potente tifone colpisce l’India, tante vittime e gravi danni. Le ultime notizie.

L’ennesimo ciclone tropicale di questo agitato 2018 si è sviluppato nell’oceano Indiano e ha colpito l’India, quasi in contemporanea con il devastante uragano Michael che ha letteralmente distrutto i litorali occidentali de la Florida.

Nel caso dell’India si è trattato di un ciclone tropicale denominato Titley e che per ragioni geografiche viene nominato “tifone Titley”, che in decisiva corrisponde ad un uragano di categoria 1. Il ciclone, proprio così, ha raggiunto venti medi vicini a i 130 chilometri/h con raffiche di 165 chilometri/h, peculiari di un uragano di categoria 1.

Il tifone si è abbattuto su la costa nord-orientale dell’India ed il distretto di Srikakulam. Migliaia di case sono danneggiate dai venti forti, certi anche distrutte. Centinaia di tetti strappati, strade bloccate, auto ribaltate e ampie inondazioni hanno mandato in arresto la regione.

Sono per lo meno 13 le persone che hanno perso la vita in questo ennesimo disastro naturale : 10 nel distretto di Vizianagaram 3 in quello di Seikakulam. Sono ancora 3 i dispersi. Sono caduti fin a 426 mm di pioggia sull’India nord orientale ma i danni maggiori sono stati causati da le mareggiate estreme e dai venti fortissimi.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo del globo clicca qua
Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua
Per le previsioni meteo dell’italia clicca qua
Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo in TV clicca qua
Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua
Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*