Uno sguardo al tempo de la prossima settimana: arriverà o no una rottura della stagione?

E’ la domanda che si pongono tutti; successivamente lunghe settimane di alta pressione e di grande caldo, ci si domanda QUANDO, in virtù del naturale quanto ineluttabile avanzamento della stagione, l’atmosfera sarà in grado di proporre un attraversamento instabile frontale accompagnato da un ribasso delle temperature? Nelle ultime due settimane i valori termici sono stati elevati, con scarti sino a +5°C sovra le medie climatiche di riferimento. Soltanto ne i prossimi giorni questa anomalia tenderà come minimo in parte a rientrare ma purtroppo l’eredità allarmante lasciata dall’alta pressione sarà dura a morire ed una eventuale perturbazione indotta a muoversi su questo territorio irregolare, avrà delle difficoltà. 

Da qua deriva la grande incertezza previsionale che affligge i modelli in questi ultimi giorni, il tutto accompagnato da quello che, maggiormente gli appassionati, definiscono con il termine di “effetto miraggio”, la tendenza dei modelli a posticipare o tuttavia diluire gli effetti di una eventuale perturbazione che penetri sul Mediterraneo successivamente un lungo periodo di alta pressione. 

E’ un limite dei modelli con cui dovremo convivere anche nel prossimo futuro e con cui dovremo fare l’abitudine ogni qual volta verremo a trovarci sul percorso di uscita successivamente un grande episodio di calore. 

Questa mattinata è titubante maggiormente il modello europeo ECMWF, che diluisce gli effetti de la perturbazione attesa la prossima settimana a qualche fugace temporale su le zone del nord, scarsa ventilazione ed una riduzione dimessa del quadro delle temperature. La previsione del modello CANADESE GEM, appare globalmente quella più coerente, senza eccessi ne verso uno situazioni di eccessiva resistenza dell’alta pressione, ne verso uno situazioni troppo freddo e troppo perturbato. Il suo è un attraversamento standard de la stagione estiva nel momento nella quale quest’ultima cede il passo ad uno situazioni di tempo più instabile

Vi sarebbe qualche temporale anche organizzato fra il nord ed il centro, una diminuzione de la temperatura ed un crescita de la ventilazione occidentale. Successivamente Ferragosto l’estate potrebbe riprendere con toni più contenuti. Sarà questa l’ipotesi vincente? 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni del tempo del globo clicca qua
Per le previsioni del tempo in Europa clicca qua
Per le previsioni del tempo in Italia clicca qua
Per le previsioni del tempo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni del tempo televisive clicca qua
Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qua
Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.