Vi facciamo vedere l’Inverno, circostanze meteo che vedono le molteplici ipotesi in campo


immagine 1 articolo 53891

Quali circostanze meteo-climatici potrebbero realizzarsi questo inverno? Come annualmente se ne comincia a discutere in autunno. Ormai è novembre, e le proiezioni per i prossimi 3 mesi sono già disponibili, ma su quale affidabilità abbiano non vi è risposta.

Le dinamiche dell’atmosfera invernali sono fortemente condizionate da quell’colossale assetto ciclonica che staziona permanentemente ne i pressi del Polo Nord in quota e che prende il nome di Vortice depressionario Polare

Gli americani lo chiamano Polar Vortex.

La punto e la forza del Vortice depressionario Polare sono in grado di condizionare pesantemente l’esito de la stagione invernale su tutto il Nord Emisfero. Lo abbiamo visto lo scorso fine anno in Europa, con una fortissima ondata di gelo tardiva.

Carte a la mano, il Vortice depressionario Polare è predetto precocemente in spedito rinforzo, con conseguente rafforzamento de la movimentazione atlantica. L’Italia potrebbe pertanto essere raggiunta da perturbazioni grandiose in serie, capaci di generare molteplici fasi di cattivo tempo.

Ma non è detto. Perché le saccature (basse pressioni) dell’atlantico potrebbero anche prendere la via de la Peninsula Iberica e determinare risalite d’aria molto più calda de la media in direzione de la Peninsula Dell’italia. Niente di inedito, tuttavia.

E’ probabile che queste due opzioni possano alternarsi fra propie, dando così vita ad una stagione di inizio inverno particolarmente vivace e capace di innescare contrasti termici considerevoli nel cuore del Mediterraneo. Fasi calde e fresche si passerebbero così la mano, dando luogo a fasi di cattivo tempo cospicui.

Avete già visto che i forti contrasti termici generano anche burrasche devastanti.

Questa proiezione riguarda il periodo compreso fra la fine di novembre e la prima quindicina di dicembre.

Successivamente il Vortice depressionario Polare potrebbe indebolirsi altrettanto rapidamente e creare le situazioni, come prevedono talune proiezioni dei modelli esatti, per un improvviso riscaldamento de la Stratosfera che, a sua volta, avrebbe ripercussioni su la NAO (Oscillazione Nord Atlantica) che potrebbe virare in negativo. Cosa significa? Che potrebbero esserci situazioni di inverno marcatamente freddo in molte regioni d’Europa, incluso il Mediterraneo.

Ricordiamoci che stiamo ragionando su ipotesi fondate ma ancora piuttosto lontane nel tempo, su la base di dinamiche talmente complesse che la prudenza è d’obbligo, e dunque anche l’indagine ancora ipotesi. Sarebbe irragionevole delineare come sarà il prossimo inverno su la base de gli attuali mezzi di previsione.

Come ogni inverno, la stagione si giocherà su equilibri fragilissimi fra le illustrazioni bariche presenti in atmosfera e le dinamiche che ne possono scaturire, pertanto aggiorneremo queste proiezioni stagionali tutte le volte che un altro elemento ci porterà a confermare o smentire l’ipotesi antecedente.

Ci direte, questa è solo teoria di ipotesi, come sarà l’inverno non lo volete dire. La risposta è semplice: quando una previsione non è affidabile, è meglio tacere e dunque delineare gli aspetti ancora ampia affidabilità.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO clicca qua

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni del tempo del globo clicca qua

Per le previsioni del tempo in Europa clicca qua

Per le previsioni del tempo in Italia clicca qua

Per le previsioni del tempo de la tua regione clicca qua

Per le previsioni del tempo in TV clicca qua

Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qua

Per l’altitudine de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*